Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi
Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia: la sorveglianza Passi

In primo piano

 

 

23/6/2016 – Rischio cardiovascolare: i nuovi dati Passi

Le malattie cardiovascolari comprendono diverse patologie gravi e diffuse (le più frequenti sono infarto miocardico e ictus cerebrale), rappresentano la prima causa di morte nel mondo occidentale e hanno anche un notevole impatto in termini di disabilità. Nel quadriennio 2012-2015 Passi rileva che su 10 intervistatati, 2 riferiscono una diagnosi di ipertensione, 2 di ipercolesterolemia, 3 sono fumatori, 3 sedentari, 4 risultano in eccesso ponderale (Imc≥25), quasi tutti, 9 persone su 10, dichiarano di consumare meno di 5 porzioni di frutta e verdura al giorno (come invece raccomandato – five a day). Inoltre, circa il 4% degli intervistati riferisce una diagnosi di diabete. Complessivamente più di 4 persone su 10 hanno almeno tre dei fattori di rischio cardiovascolare menzionati sopra e solo una piccolissima quota (meno del 3%) risulta del tutto libera dall’esposizione al rischio cardiovascolare noto. Sono alcuni dei nuovi dati Passi relativi al rischio cardiovascolare.

 

23/6/16 - Nuovi materiali dal territorio

Scarica i due nuovi report toscani sul fumo con i dati del sistema di sorveglianza 2012-2015: “L’abitudine al fumo in Toscana” (pdf 216 kb) e “L’abitudine al fumo nell’Ex-Asl 10 Firenze” (pdf 164 kb). Dai dati emerge che, nella ex-Asl 10 di Firenze il 31% degli adulti intervistati fuma sigarette, il 24% è un ex fumatore e il 45% non ha mai fumato. A livello regionale, i dati sono leggermente migliori con un 27% di fumatori, 20% di ex-fumatori e un 53% di intervistati che dichiara di non aver mai fumato.

 

 

 

Passi a colpo d'occhio

Avviato nel 2005 come sperimentazione di metodi utili per la sorveglianza dei fattori comportamentali di rischio e per il monitoraggio dei programmi di prevenzione delle malattie croniche, Passi (Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia) è un progetto del ministero della Salute e delle Regioni/P.A. che ha l’obiettivo di mettere a disposizione di tutte le Regioni e Aziende sanitarie locali (Asl) del Paese una sorveglianza dell’evoluzione di questi fenomeni nella popolazione adulta. Con una peculiarità unica: tarare questo strumento soprattutto per un utilizzo dei dati a livello locale, direttamente da parte di Asl e Regioni.

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedi 23 giugno 2016