Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi

Ausl 2 Umbria, monitoraggio del rischio cardiovascolare: cosa ci insegna questa esperienza?

Integrare due fonti di informazioni per favorire la programmazione e la valutazione delle attività di prevenzione: è stato l’obiettivo principale della giornata di studio organizzata dalla Ausl 2 dell’Umbria con i Medici di medicina generale (Mmg), svolta a Perugia il 13 febbraio 2010. L’incontro è stato l’occasione per mettere a confronto i dati sul rischio cardiovascolare provenienti dal sistema di sorveglianza Passi e da un accordo con gli Mmg, che hanno raccolto dati misurati direttamente ai pazienti nel corso delle visite ambulatoriali.

 

Leggi l’intervista a Marco Petrella (dipartimento di Prevenzione, Ausl 2 Umbria).

 

Scarica:

Guarda le diapositive presentate nel corso della giornata:

 

A che servono i dati: dai dati alla programmazione

Marco Petrella - dipartimento di Prevenzione, Ausl 2 Umbria

 

Valutazione del rischio cardiovascolare globale: i risultati di un biennio di lavoro dei e coi Mmg

Igino Fusco Moffa - dipartimento di Prevenzione, Ausl 2 Umbria

 

Sistema di sorveglianza Passi nella Ausl 2

Carla Bietta - dipartimento di Prevenzione, Ausl 2 Umbria

 

Incentivi su obiettivi di salute… e appropriatezza

Daniela Ranocchia - staff qualità Ausl 2

Barbara Blasi - Uos special. ambul., distretto Perugia

Ilaria Vescarelli - medico igienista, distretto Perugia

 

Luci e ombre della pay for performance

Gilberto Bragonzi - medico di direzione sanitaria, Osservatorio sulla sanità - Università degli studi di Milano