ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

11 giugno 2020

Ruolo delle patologie croniche pregresse nella prognosi dei pazienti COVID-19

La letteratura scientifica è ormai chiara: la presenza di patologie croniche pregresse influenza la prognosi nelle persone con COVID-19. Per comprendere cosa accade in Italia, l’ISS ha messo a confronto i dati su i decessi correlati a COVID-19 tratti dal flusso delle cartelle cliniche parallelo alla sorveglianza integrata COVID-19 e i dati dalla popolazione generale tratti dalle sorveglianze di popolazione PASSI (sulla popolazione adulta) e PASSI d’Argento (sulla popolazione anziana), per valutare la diffusione di patologie pregresse e altre condizioni cliniche fra gli uni e gli altri. Leggi l’approfondimento.

 

Analisi delle caratteristiche degli studi interventistici per COVID-19

Gli studi interventistici autorizzati in Italia dall’AIFA e/o registrati sul portale ClinicalTrials.gov al 29 maggio 2020, sono 51, di cui il 92% con uno scopo terapeutico e l’8% con uno scopo preventivo. Nel mondo, alla stessa data, sono stati individuati 18 studi per vaccini anti COVID-19. Sono alcuni dei dati presentati nell’infografica prodotta dal Gruppo di lavoro “Trial Clinici” dell’ISS e nata dall’esigenza di avere una visione globale delle sperimentazioni cliniche in corso e sugli studi per la prevenzione e il trattamento dell’infezione da SARS-CoV-2. Consulta la pagina dedicata.

 

Studio BiSogni

Esplorare le mutate necessità delle donne, delle coppie, dei partner e delle operatrici/operatori in relazione alle restrizioni dovute alla pandemia e sviluppare modalità di contatto innovative eventualmente da mantenere, qualora efficaci e gradite, anche dopo il termine del periodo pandemico. È questo il focus dell’indagine “Studio BiSogni: bisogni e prospettive nel percorso nascita in epoca COVID” avviata nella ex ASUITS (Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste), la cui raccolta dati, partita a maggio 2020, proseguirà sino a luglio.

 

Regione Campania e scuole promotrici di salute

Il sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE ha evidenziato la Campania come la Regione italiana con maggiore prevalenza di sovrappeso e obesità in età evolutiva. Per questo motivo la Regione ha inserito il Programma D-Scuole promotrici di salute nel Piano regionale della prevenzione 2014-2019 che individua la scuola come setting strategico per promuovere corretti stili di vita. In seguito alle misure di distanziamento sociale e alla chiusura delle scuole causata dalla pandemia da COVID-19, le attività in corso sono state rimodulate online. Leggi l’approfondimento a cura del SIAN della ASL Napoli 3 Sud.