ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

16 gennaio 2020

Casi di polmonite in Cina causati da un nuovo coronavirus (2019-nCoV)

Tra il 31 dicembre 2019 e il 12 gennaio 2020, le autorità sanitarie cinesi hanno identificato 41 casi di polmonite nella città di Wuhan causati da un nuovo coronavirus (2019-nCoV). A gennaio 2020 le autorità sanitarie tailandesi e giapponesi hanno inoltre segnalato 2 casi di infezione da 2019-nCoV in persone provenienti dalla Città di Wuhan. Sulla base delle informazioni attualmente disponibili l’OMS non raccomanda alcuna restrizione a viaggi o a rotte commerciali e l’ECDC valuta “basso” il rischio di introduzione del virus in Europa. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento a cura di Flavia Riccardo (ISS).

 

Poliovirus

Online, su EpiCentro, un approfondimento sulla Sintesi della dichiarazione del XXIII Comitato di emergenza sulla diffusione internazionale del poliovirus, che si è riunito a dicembre 2019. Leggi il testo a cura di Andrea Siddu e Fortunato “Paolo” D’Ancona (ISS).

 

OMS: le nuove sfide del decennio per gli “obiettivi di salute 2030”

L’Assemblea generale dell’ONU ha evidenziato che i prossimi 10 anni dovranno essere un “decennio di azione”, nel quale occorrerà mettere in campo soluzioni rapide e sostenibili per affrontare tutte le maggiori sfide del mondo: povertà, cambiamento climatico, disuguaglianza e riduzione del divario finanziario. Il 2030, infatti, sarà un anno-traguardo per molti target di salute fissati dai Sustainable Development Goals dell’ONU.

 

Citomegalovirus, cosa è e come prevenirlo?

Il Citomegalovirus (CMV) è un virus appartenente alla famiglia degli Herpesvirus, estremamente diffuso a livello globale (in Italia circa il 70-80% della popolazione adulta risulta positiva agli anticorpi anti-CMV). Leggi le informazioni generali, completamente riviste e aggiornate.

 

ASL CN2 Alba-Bra

Online il Bollettino epidemiologico sulla popolazione residente nel territorio dell'Asl Cn2 al 31 dicembre 2018: in generale la popolazione di sesso femminile è complessivamente più numerosa di quella maschile (51,1% vs 48,9%) mentre a 90 anni e oltre, le donne rappresentano il 70,7% della popolazione.

 

Toscana: i dati 2018 su gravidanza e parto

Nel 2018 in Toscana sono nati 25.386 bambini, nel 10% dei casi le mamme erano over 40 e nel 13,3% disoccupate. Sono alcuni dei dati contenuti in “Gravidanza e parto in Toscana”, che racchiude i principali dati sulla salute materno-infantile della Regione, aggiornati al 2018.