ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

SARS-CoV-2: emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale
Statement OMS sul secondo meeting del Comitato di sicurezza Regolamento sanitario internazionale

Il 30 gennaio 2020, dopo la seconda riunione del Comitato di sicurezza, il Direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato il focolaio internazionale di COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale (Public Health Emergency of International Concern – PHEIC), come sancito nel Regolamento sanitario internazionale (International Health Regulations, IHR, 2005).

 

La dichiarazione di PHEIC comporta per l’OMS fornire raccomandazioni e misure temporanee, che non sono vincolanti per i Paesi, ma che sono significative sia dal punto di vista pratico che politico relativamente a: viaggi, commerci, quarantena, screening e trattamento. L’OMS inoltre definisce standard di pratica globali.

 

Per “emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale” si intende: “un evento straordinario che può costituire una minaccia sanitaria per altri Stati membri attraverso la diffusione di una malattia e richiedere una risposta coordinata a livello internazionale”.

 

Nel meeting del 30 gennaio 2020, il Comitato di sicurezza ha sottolineato il grande impegno della Cina e gli sforzi fatti per contenere il focolaio di infezione da SARS-CoV-2 (tra cui il mantenimento di contatti quotidiani con l’OMS e interventi multisettoriali per limitare l’infezione). La Cina ha infatti identificato rapidamente il virus, condividendone la sequenza in modo che anche altri Paesi potessero sviluppare rapidamente strumenti diagnostici.

 

Risorse utili

 

Data di pubblicazione: 12 marzo 2020

Autori: Giovanni Rezza, Antonino Bella, Flavia Riccardo, Patrizio Pezzotti, Andrea Siddu - Dipartimento Malattie infettive, ISS