ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

17 ottobre 2019

Malattia polmonare associata all’uso di prodotti per e-cig

Il 10 ottobre 2019, il Sistema Nazionale di Allerta Precoce sulle Nuove Sostanze Psicoattive coordinato dal Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità ha diramato un’allerta di grado 2 sulle sigarette elettroniche, sulla base delle segnalazioni ricevute dall’Osservatorio Europeo delle droghe e delle tossicodipendenze di Lisbona relative al focolaio di malattia polmonare associata all’uso di prodotti per e-cig registrato negli Usa. In Italia – secondo i dati del “Rapporto nazionale sul fumo 2019” sono circa 900 mila gli utilizzatori di e-cig con più di 15 anni di età. Leggi la riflessione di Roberta Pacifici (ISS).

 

Tatuaggi: su EpiCentro una nuova sezione

Nel nostro Paese ci sono circa 7 milioni di persone tatuate, ovvero il 12,8% della popolazione. In Europa si stima invece che siano oltre 60 milioni le persone che si sono sottoposte a questa pratica di body art. Numeri che fanno riflettere sulla dimensione di un fenomeno che proprio per la sua natura invasiva implica la necessità di regole, norme di sicurezza e monitoraggio. Ma cosa è un tatuaggio? Che tipologie di tatuaggio esistono? Come si possono rimuovere? Quali sono i rischi infettivi e le complicanze? E qual è la normativa nel nostro Paese? Per rispondere a queste domande EpiCentro apre una nuova sezione dedicata al tema dei tatuaggi. Leggi la presentazione a cura di Alberto Renzoni e Antonia Pirrera (ISS) e consulta la sezione tatuaggi.

 

Clamidia, che cosa sapere per riconoscerla

La clamidia è una delle Infezioni sessualmente trasmesse (Ist) più comuni. Causata da un batterio intracellulare obbligato, la Chlamydia trachomatis, spesso si presenta con manifestazioni cliniche molto lievi, tanto da non essere riconosciute, mentre le conseguenze a carico dell’apparato riproduttivo, specie femminile, possono essere molto gravi. Per maggiori informazioni leggi le informazioni generali sulla clamidia, completamente riviste e aggiornate.

 

Rapporto ASviS 2019: l’Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile

È online la quarta edizione del Rapporto ASviS 2019. Il documento mostra la situazione complessiva e lo stato di avanzamento dei 193 Paesi delle Nazioni Unite rispetto al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 e fornisce una panoramica dettagliata della situazione italiana di cui descrive anche le iniziative di Governo, Parlamento e amministrazioni pubbliche. Leggi l’approfondimento, con l’analisi dell’andamento nazionale dei singoli Obiettivi, a cura di Raffaella Bucciardini e Angela Spinelli (ISS).

 

Morbillo: il piano strategico dell'OMS Europa

In seguito all’aumento di casi di morbillo verificatisi da gennaio 2018, l’OMS Europa ha pubblicato un piano strategico di risposta all’emergenza. Leggi il commento di Antonino Bella e Antonietta Filia (ISS).