ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

2 maggio 2019

Bambini sotto i 5 anni: cosa è meglio fare o evitare

Aumentare l’attività fisica, ridurre la sedentarietà e assicurare una buona qualità del sonno nei bambini piccoli, ma anche in quelli più grandi, ha degli effetti sulla loro salute fisica e mentale, aiuta a prevenire l’obesità e le malattie associate che si sviluppano con il passare degli anni ed è in grado di migliorare anche la performance scolastica. Sono on line le nuove linee guida su attività fisica, comportamento sedentario e sonno pubblicate dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Leggi il commento a cura dei ricercatori Iss.

 

Malaria, i dati europei

Nel 2016, in 30 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo sono stati confermati 8225 casi di malaria, pari a 1,2 casi per 100.000 abitanti. I dati, raccolti attraverso il Sistema di sorveglianza Tessy, sono stati pubblicati a febbraio 2019 nell’Annual Epidemiological Report 2016 del Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie (Ecdc). Visita la pagina di EpiCentro sulla malaria dedicata all’epidemiologia in Europa.

 

Obesità infantile

Tra i Paesi della Regione europea dell’Oms la percentuale di bambini obesi continua a essere alta con picchi di obesità grave soprattutto tra i maschi (che in Italia toccano il 4,3%). È lo scenario fotografato da due studi presentati durante il convegno “European Congress on Obesity” (Glasgow, 28 aprile-1 maggio 2019), effettuati con i dati della Childhood Obesity Surveillance Initiative (Cosi) dell’Oms, a cui l’Italia partecipa attraverso l’Iss.