L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Alcoldipendenza e COVID-19: violenza auto ed eterodiretta

Il consumo di alcol può aumentare durante l’isolamento e sia le conseguenze secondarie del distanziamento sociale che il consumo dannoso di alcol possono far aumentare il rischio di suicidio e di violenza verso sé stessi o gli altri. La maggior parte delle volte gli uomini perpetrano atti di violenza contro le donne, una situazione aggravata dal consumo di alcol, mentre è probabile che le donne vittime di violenza aumentino il loro consumo di alcol come meccanismo di “coping”. In questo periodo di isolamento è quindi molto importante limitare al massimo il consumo di alcol.

 

Se hai pensieri suicidari o e se ti trovi in isolamento domestico con una persona violenta è necessario un piano per la tua sicurezza in caso la situazione si aggravi. Rivolgiti ai servizi di prevenzione operanti sul territorio (come ad esempio il Pronto Soccorso) e/o al tuo medico di base; o chiama il numero unico di emergenza nazionale 112.

 

Data di ultimo aggiornamento: 30 aprile 2020

Data di pubblicazione: 23 aprile 2020

Autori: Silvia Ghirini, Alice Matone, Claudia Gandin, Riccardo Scipione ed Emanuele Scafato, Osservatorio Nazionale Alcol - Centro Nazionale Dipendenze e Doping - ISS