English - Home page

ISS
Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro - L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità - EpiCentro


Ultimi aggiornamenti

1/12/2022 - Giornata mondiale contro l’AIDS 2022

Nel 2021, le nuove diagnosi di infezione da HIV sono state 1770, pari a 3 nuovi casi per 100.000 residenti. Un’incidenza che pone il nostro Paese al di sotto della media osservata tra gli Stati dell’Unione Europea (4,3 nuovi casi per 100.000). Inoltre, nel 2021 sono stati diagnosticati 382 nuovi casi di AIDS pari a un’incidenza di 0,6 nuovi casi per 100.000 residenti. È quanto emerge dagli ultimi dati pubblicati, in occasione del World Aids Day 2022 (1 dicembre), dalla sorveglianza nazionale delle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di AIDS coordinata dal Centro Operativo AIDS (COA) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Durante la Giornata Mondiale di Lotta contro l’AIDS, il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse dell’ISS, 800 861061, amplia il proprio orario di attività dalle ore 9.00 alle 19.00 e nel pomeriggio mette a disposizione anche un consulente in materia legale. Per approfondire consulta: le pagine con i dati epidemiologici aggiornati per l’Italia e il mondo; le pagine del sito dell’OMS dedicate al World Aids Day 2022; il comunicato stampa ISS sui dati COA; la notizia ISS sulle attività del Telefono verde ISS e il sito Uniti contro l’AIDS dove è stato pubblicato un video nella Lingua Italiana dei Segni per la promozione presso le persone sorde della Giornata Mondiale di Lotta contro l'AIDS.

 

17/11/2022 - Educazione alla sessualità nelle scuole: online uno studio

L’articolo “Sexuality education in Italy 2016-2020: a national survey investigating coverage, content and evaluation of school-based educational activities” fornisce una panoramica sulle attività di educazione alla sessualità nelle scuole svolte da enti esterni e implementate in Italia dal 2016 al 2020. Realizzato nell’ambito del progetto EduForIST (Sviluppo di strumenti tecnici e pratici per lo svolgimento di attività educative e formative in ambito di sessualità, relazioni affettive e prevenzione delle IST nel contesto scolastico), lo studio ha rivelato una situazione molto eterogenea in termini di copertura geografica, fornitori di servizi, obiettivi e valutazione. Alcune attività sono state classificate come interventi che adottano un approccio globale all'educazione alla sessualità, mentre la maggior parte si è concentrata sulla prevenzione delle IST, e molte sono stati interventi singoli. Sebbene la maggior parte delle attività educative sia stata valutata, non sono disponibili risultati. I dati dimostrano che l'educazione alla sessualità svolta a scuola non viene erogata in modo sistematico ed equo in tutta Italia. Per maggiori informazioni vai alla pagina dedicata al progetto.

 

30/6/2022 - Infezioni sessualmente trasmesse: i dati al 31 dicembre 2020

In occasione della pubblicazione, a giugno 2022, del Notiziario ISS “Le Infezioni sessualmente trasmesse: aggiornamento dei dati dei due Sistemi di sorveglianza sentinella attivi in Italia al 31 dicembre 2020” (Volume 35, n. 6, 2022), EpiCentro aggiorna i dati epidemiologici italiani di gonorrea, sifilide, clamidia e dell’infezione da Trichomonas vaginalis.

 

23/6/2022 - Telefono Verde AIDS: i dati 2021

Il 20 giugno 2022 il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse 800 861061(TV AIDS e IST) dell’ISS ha compiuto 35 anni. Durante questo lungo periodo di attività di prevenzione dell’HIV, dell’AIDS e delle IST, il Servizio ha risposto a ben 822.580 telefonate. Alcuni dati: il 76,0% di chi ha avuto accesso al TV AIDS e IST è rappresentato da uomini; l'età media dei richiedenti aiuto è pari a 29 anni; il 46,1% delle chiamate è partita dal Nord Italia; è stata data una risposta a 2.289.432 quesiti. Per l’occasione è stato inoltre presentato il Rapporto annuale sull'attività del Telefono Verde AIDS e IST e del sito Uniti contro l’AIDS 2021 (uniticontrolaids.it). Nel corso del 2021 sono pervenute 7.175 telefonate. Il 59,9% degli utenti ha dichiarato di aver avuto rapporti eterosessuali, il 13,1% rapporti omosessuali mentre nel 23,5% dei casi non sono emersi comportamenti a rischio infettivo. I quesiti posti dagli utenti sono stati in totale 25.548 e hanno riguardato: per il 32,6% le modalità di trasmissione dell’HIV e delle altre IST; per il 28,5% le informazioni sui test; per il 13,3% i temi riguardanti l’area psico-sociale. Nel 2021, come nel 2020, gli esperti hanno dato spiegazioni anche in merito all’emergenza sanitaria da COVID-19 (440 telefonate in totale). Il Servizio e-mail tvalis@iss.it dedicato alle persone sorde ha aiutato questa fetta di popolazione nell’accesso alle più recenti informazioni in merito all’HIV e alle altre IST. Al Servizio e-mail dell'UO RCF (Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, Comunicazione, Formazione dell’ISS) rispondono sempre i ricercatori del Telefono Verde AIDS e IST, in modo gratuito e con la massima riservatezza. Nel 2021 sono pervenute all’indirizzo tvalis@iss.it oltre 30 email. Il Telefono Verde AIDS e IST è stato affiancato, pure nel 2021, da una comunicazione online tramite il sito web Uniti contro l’AIDS [www.uniticontrolaids.it], l’account Twitter @UniticontroAIDS, e il canale YouTube uniticontrolaids. Per approfondire consulta il comunicato stampa ISS e scarica la locandina (pdf 1,6 Mb).

 

16/6/2022 - Anniversario del Telefono Verde AIDS e IST

Il 20 giugno 2022 ricorrono i 35 anni dall’attivazione del Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse 800-861061 dell’ISS. Per tale occasione l’attività di counselling telefonico dedicata alla prevenzione dell’HIV, dell’AIDS e delle IST sarà ampliata a tutta la giornata: dalle 9.00 alle 19.00. Il Servizio nazionale è anonimo e gratuito e gli esperti rispondono anche in inglese. Nel pomeriggio sarà presente il consulente in materia legale. Per approfondire leggi la notizia sul sito Uniti contro l’AIDS.

 

31/3/2022 - Il progetto eEduForIST

EduForIST (Sviluppo di strumenti tecnici e pratici per lo svolgimento di attività educative e formative in ambito di sessualità, relazioni affettive e prevenzione delle IST nel contesto scolastico) è un progetto commissionato e finanziato dal ministero della Salute - Direzione Generale della prevenzione sanitaria, svolto in collaborazione con il ministero dell’Istruzione. Il progetto, coordinato dall’Università di Pisa e svolto in collaborazione con diversi partner (l’elenco completo è disponibile alla fine della pagina), ha l’obiettivo di sviluppare un documento tecnico di riferimento che definisca linee di indirizzo e strumenti didattici che possano coadiuvare le attività di operatori e operatrici che intervengono nell’ambito scolastico sui temi dell’educazione all’affettività, alla sessualità e alla prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse (IST). Leggi di più nella pagina dedicata.