Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Infezioni sessualmente trasmesse

Ultimi aggiornamenti

13/6/2019 - Telefono Verde Aids e Ist: 32 anni di attività al servizio di cittadini e operatori

Giovedì 20 giugno prossimo, in occasione dei 32 anni di attività del Telefono Verde Aids e Ist - 800 861 061, il servizio (normalmente attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle ore 18.00). rimarrà aperto anche la mattina con orario continuato: 10.00-18.00. Si ricorda che il servizio di counselling telefonico – che si colloca all’interno dell’Unità operativa ricerca psico-socio comportamentale, comunicazione, formazione (Uo Rcf) – è anonimo e gratuito ed è disponibile in italiano e inglese, via Skype (nome utente: uniticontrolaids) e via mail (tvalis@iss.it, per le sole persone sorde). Le chiamate da parte degli utenti sono gestite da ricercatori esperti nell’area delle infezioni a trasmissione sessuale. Per maggiori informazioni consulta il sito uniticontrolaids e chiama il Telefono Verde Aids e Ist - 800 861 061.

 

28/3/2019 - Telefono verde Aids e Ist: oltre 790 mila telefonate dal 1987

Dal 1987 gli esperti del Telefono Verde Aids e Ist – 800 861061 hanno risposto a 791.653 telefonate. Gli utenti sono stati prevalentemente di sesso maschile (75,7%) e tra i 20 e i 39 anni (76,7%). Il numero totale dei quesiti formulati è di 2.178.065 riguardanti soprattutto: modalità di trasmissione delle Ist (27,8%); informazioni sugli esami diagnostici e nello specifico sul test Hiv (25,4%); aspetti psico-sociali (13,3%). Molto frequenti anche le richieste di assistenza su problematiche relative alla violazione della riservatezza. Si segnala in particolare l’aumento delle telefonate da parte di persone selezionate per partecipare a reality show o programmi di cucina, alle quali le società di produzione hanno chiesto certificazioni mediche comprendenti il test Hiv (in contrasto con le disposizioni della Legge n. 135/1990).Dal 2008 il Telefono Verde Aids e Ist è capofila della ReTe Aids, Network nazionale costituito da 18 Servizi di Hiv/Aids/Ist counselling telefonico, servizi che nel 2018 hanno ricevuto complessivamente 19.619 telefonate. Per maggiori dettagli leggi il Primo Piano sul sito Iss e consulta il sito uniticontrolaids.it.

 

14/3/2019 - Proposte operative per un corretto inquadramento diagnostico e assistenziale delle Ist

Attuare un piano nazionale per il controllo delle Infezioni sessualmente trasmesse (Ist), attivare campagne di informazione e prevenzione delle Ist e promuovere l’offerta attiva del test Hiv a tutti i pazienti con una Ist: sono alcune delle indicazioni emerse durante il convegno “Infezioni sessualmente trasmesse (Ist). Scenari attuali e prospettive future: proposte operative per un corretto inquadramento diagnostico e assistenziale” che si è svolto a Roma il 19 febbraio 2019 come evento finale del progetto biennale “Percorso diagnostico-assistenziale delle Ist: individuazione di criticità ed inappropriatezze nei percorsi; proposte operative di implementazione del sistema territoriale per un corretto inquadramento diagnostico-assistenziale”, coordinato dall’Iss in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma e realizzato con il supporto finanziario del ministero della Salute. Leggi il commento a cura di Barbara Suligoi e Maria Cristina Salfa (Iss).

 

TOP