ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Ultimi aggiornamenti

19/3/2020 - IST: aggiornamento epidemiologico

Sono online i dati aggiornati delle Infezioni sessualmente trasmesse (IST) in Italia e nel mondo. In Italia, dal 1991 al 2017, le patologie più frequenti sono state i condilomi ano-genitali (54.272 casi), la sifilide latente (10.736 casi), l’herpes genitale (9409 casi) e le cervicovaginiti batteriche non gonococciche non clamidiali (Ng-Nc), cioè da agenti eziologici diversi da Chlamyda trachomatis (Ct), da Neisseria gonorrhoeae (Ng) e da Trichomonas vaginalis (Tv) (9108 casi, 7,1% del totale). Secondo gli ultimi dati dell’OMS, nel 2016 a livello globale si sono stimati 376 milioni di nuovi casi di infezione da Chlamydia trachomatis, gonorrea, sifilide e infezione da Trichomonas vaginalis, in donne e uomini di età compresa tra i 15 e i 49 anni.