ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

25 giugno 2020

La nuova infografica web del sistema di sorveglianza

A partire dal 24 giugno 2020, i dati della Sorveglianza integrata COVID-19 in Italia, coordinata dall’ISS, vengono presentati a operatori e cittadini in una nuova forma grafica e di consultazione. La nuova infografica web presenta, con due diverse schermate, i dati riassuntivi degli ultimi 30 giorni e i dati cumulativi dall’inizio della pandemia. I dati pubblicati provengono dal Sistema di sorveglianza integrata COVID-19 coordinata dall’ISS che integra i dati microbiologici ed epidemiologici forniti dalle Regioni e Provincie Autonome (PA). Per approfondire consulta: la pagina dedicata alla nuova infografica web, la pagina dedicata a come funziona la sorveglianza integrata COVID-19 o la pagina metodologica con la guida all’interpretazione dei dati e il glossario.

 

Rischio di suicidio in gravidanza e nel post-partum

Il suicidio in gravidanza e nel primo anno dopo il parto è un evento raro, tuttavia, in Italia riguarda 2,3 donne per 100.000 nati vivi; un tasso ben più elevato di quello relativo, ad esempio, all’emorragia ostetrica (1,92 donne per 100.000 nati vivi). Il periodo più a rischio è quello compreso tra l’ultimo trimestre di gravidanza e i primi mesi dopo il parto. Leggi la riflessione a cura dei ricercatori ISS.

 

Webinar PARENT: online i primi materiali

Il 19 giugno si è svolto il webinar “Diventare genitori insieme all'epoca del COVID-19. Percorso nascita e primi 1000 giorni: nuove sfide e nuove strategie” organizzato nell’ambito del progetto europeo PARENT. L’obiettivo dell’evento è stato quello di promuovere il coinvolgimento attivo dei padri all’interno del percorso nascita in un’ottica di co-genitorialità. Il webinar è stato anche l’occasione per rilevare come si sono modificate le pratiche e quali strategie sono state messe in campo durante l’emergenza COVID-19, per tutelare la relazione mamma-papà-bambino. Leggi la pagina dedicata all’evento.

 

Bollettini sulle ondate di calore

Al fine di scongiurare gli effetti negativi legati all'innalzamento delle temperature durante il periodo estivo, il Dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio pubblicherà, come ogni anno, dal lunedì al venerdì e fino a metà settembre, i bollettini sulle ondate di calore. I bollettini sono elaborati nell'ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, coordinato dal Ministero, e coinvolgono 27 città. Quest’anno l’attività di monitoraggio terrà conto degli effetti della pandemia COVID-19 e le attività saranno rimodulate tenendo conto del concomitante rischio legato all’epidemia in corso.