English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

3 giugno 2021

BeBa: un’app per promuovere stili di vita salutari nei bambini

Il 27 maggio 2021 è stata presentata l’app BeBa (Benessere Bambini), realizzata dall’AUSL di Reggio Emilia, dall’Università di Bologna e da Lepida, per promuovere stili di vita sani nei bambini e prevenire l’obesità attraverso il coinvolgimento della famiglia. L’app è indirizzata ai genitori e offre numerose informazioni, tra cui: guide per lo sviluppo della genitorialità inviate in modo mirato a seconda dell’età dei bambini; consigli per promuovere la lettura, l’ascolto di musica, l’attività fisica e una sana alimentazione. Per maggiori informazioni leggi il commento di Paolo Giorgi Rossi e Laura Bonvicini (AUSL di Reggio Emilia).

 

Impatto della vaccinazione COVID-19 sul rischio di infezione da SARS-CoV-2 e successivo ricovero e decesso in Italia

È online il secondo report di analisi congiunta dei dati dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata COVID-19, a cura del Gruppo di lavoro ISS e ministero della Salute “Sorveglianza vaccini COVID-19” in collaborazione con i referenti regionali della sorveglianza integrata COVID-19 e con i Referenti regionali della Anagrafe Nazionale Vaccini. Il documento presenta i dati dal 27 dicembre 2020 (giorno di avvio della campagna vaccinale in Italia) al 30 maggio 2021. Il report si riferisce a circa 14 milioni di persone vaccinate con almeno una dose, che rappresentano quasi un quarto della popolazione italiana. Rispetto al rapporto precedente la popolazione in studio si caratterizza per l’aumento di soggetti vaccinati nella classe di età da 40 anni in su. Si riscontra inoltre un aumento delle vaccinazioni con Comirnaty e Vaxzevria e l’inizio delle somministrazioni del vaccino Janssen. Per approfondire consulta la pagina dedicata su EpiCentro e il documento completo “Impatto della vaccinazione COVID-19 sul rischio di infezione da SARS-CoV-2 e successivo ricovero e decesso in Italia (27.12.2020 - 30.05.2021)” (pdf 1,2 Mb).

 

Consultori Familiari: online nuove sintesi regionali 2018-19

Continua la pubblicazione delle sintesi regionali sulle attività dei consultori, frutto dell’elaborazione dei dati raccolti dalle indagini condotte tra il 2018 e il 2019 nell’ambito di un progetto coordinato dall’ISS. Questa settimana sono online le schede di: Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Trento, Sardegna e Veneto. Consulta la pagina dedicata.

 

I risultati dell’indagine 2019 in Lombardia

Nel 2019 in Lombardia hanno partecipato all’indagine il 98% delle classi prese in esame. Solo il 5% dei genitori ha rifiutato la misurazione dei propri figli. Questo dato evidenzia una buona gestione della comunicazione tra ATS, scuola e genitori. Dai dati emerge che la maggioranza del campione, pari al 75,4%, è normopeso e il 2,3% sottopeso. Dal monitoraggio del 2019 emerge anche che il 17,6% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine. Leggi l’approfondimento.

 

La newsletter di maggio

È online la newsletter di maggio di Guadagnare salute. Tra gli argomenti trattati i risultati dell’indagine COSI (European Childhood Obesity Surveillance Initiative); gli effetti della pandemia di COVID-19 sullo sviluppo e il benessere psicosociale di bambini e adolescenti; la campagna OMS contro il fumo di tabacco. Per approfondire consulta la newsletter.

 

RaraMente

Il quindicesimo numero della newsletter RaraMente si apre con un editoriale sulle Help Line e le azioni sinergiche messe in campo per trovare risposte ai bisogni dei pazienti. Tra le news l’assegnazione, il 27 maggio, del Premio Ranvier al Centro Nazionale Malattie Rare dell'ISS.

 

Giornata mondiale senza tabacco 2021

Come ogni anno, il 31 maggio ricorre la Giornata mondiale senza tabacco. L’OMS dedica l’edizione 2021 agli impegni necessari per smettere di fumare attraverso la pubblicazione di una serie di materiali utili, tra cui oltre cento ragioni per farlo e un approfondimento sui benefici che questa scelta porterebbe alla salute. Il 31 maggio l’ISS ha pubblicato i nuovi dati di uno studio longitudinale svolto in collaborazione con l’Istituto Farmacologico Mario Negri.