Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Guadagnare salute

Iniziative e progetti

23 aprile 2018 - La promozione di una corretta alimentazione è un obiettivo di sanità pubblica perseguito con progetti e interventi specifici sia a livello europeo sia a livello italiano. Nel 2007 l’Oms ha avviato, in collaborazione con Stati membri, organizzazioni internazionali, associazioni professionali ed esperti in materia di sanità, un Piano d’azione europeo per le politiche alimentari e nutrizionali 2007-2012 che individua quattro temi di salute: malattie legate alle abitudini alimentari, obesità nei bambini e negli adolescenti, carenza di micronutrienti, malattie legate alla sicurezza del cibo. Il Piano definisce anche sei aree di intervento: i primi anni di vita, l’approvvigionamento alimentare, l’educazione e l’informazione, la promozione di azioni integrate per i diversi fattori di rischio, il ruolo del settore sanitario rispetto all’alimentazione e infine il monitoraggio e la valutazione delle azioni intraprese.

 

Informare, comunicare, educare

Le informazioni che i professionisti e la popolazione hanno a disposizione sui benefici di una corretta alimentazione sono molteplici e certe. La sfida è tradurre queste conoscenze in interventi, strategie, programmi e politiche, che possano aiutare a promuovere scelte salutari. In questo contesto, la comunicazione per la promozione della salute può prevedere quattro fasi: la pianificazione e lo sviluppo di una strategia; la produzione di messaggi e materiali; l’implementazione del programma; la valutazione dell’efficacia e il perfezionamento.

Il programma Guadagnare Salute, in linea con quello europeo, rappresenta una strategia intersettoriale e multicomponente per promuovere scelte salutari a livello di popolazione e individuale. I passaggi cruciali sono tre: informazione, comunicazione, educazione.

 

I medici e gli operatori sanitari giocano in questo senso un ruolo chiave per suggerire gli interventi nutrizionali più adatti nonché per migliorare la consapevolezza che un’alimentazione sana è essenziale per il mantenimento di un buon stato di salute. Loro compito è anche verificare il livello di rischio individuale, raccogliere informazioni sulle singole abitudini alimentari, comunicare adeguatamente i rischi e i benefici associati ad una dieta equilibrata, offrire indicazioni personalizzate in base a sesso, età e condizioni individuali. Il counselling integrato rappresenta un valido strumento operativo di relazione, tra operatore sanitario e cittadino, per facilitare processi di cambiamento.

 

Obiettivo giovani

I professionisti della salute, insieme a quelli dell’istruzione, hanno il difficile compito di fornire ai bambini e agli adolescenti quegli elementi che possono combinare divertimento e salute nutrizionale. La scuola partecipa alla prevenzione e promozione della salute degli studenti fornendo loro un’educazione quotidiana e aderendo a vere e proprie iniziative di comunicazione. L’obiettivo è quello di permettere ai bambini e ai giovani di acquisire conoscenze, sviluppare un proprio pensiero critico e indipendente e quindi di adottare comportamenti favorevoli alla propria salute.

 

In particolare, per ridurre i comportamenti a rischio e promuovere una sana alimentazione tra i giovani è necessario programmare interventi mirati. Può essere ad esempio efficace una strategia volta a: informare le famiglie con figli sull’utilità e l’importanza del consumo quotidiano di frutta e verdura, incentivare la produzione industriale di alimenti a ridotto contenuto di grassi e zuccheri, regolamentare la promozione commerciale rivolta ai bambini, garantire una ristorazione scolastica salutare.

 

Importante è anche l’incentivazione degli interventi di promozione dell’allattamento al seno: il latte materno rappresenta infatti il miglior alimento per i neonati, perché fornisce tutti i nutrienti di cui hanno bisogno nella prima fase della loro vita (primi 6 mesi), momento fondamentale per lo sviluppo dei bambini. L’allattamento al seno riduce il rischio di gastroenteriti, protegge dalle infezioni respiratorie, riduce il rischio di sviluppare allergie, migliora la vista e lo sviluppo psicomotorio, migliora lo sviluppo intestinale e riduce il rischio di occlusioni.

 

A sostegno del programma Guadagnare Salute, il Centro nazionale di prevenzione e controllo delle malattie (Ccm) ha attivato alcuni progetti specifici per la promozione di una corretta alimentazione. Per maggiori dettagli visita la pagina dedicata sul sito del Ccm.

 

Per saperne di più consulta le pagine dedicate ai progetti e alle iniziative sulla sana alimentazione promosse nelle Regioni, in Italia, in Europa e nel resto del mondo.

 

TOP