ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

21 febbraio 2020

Nuovo scenario epidemico in Italia: aggiornato il decalogo ISS-Ministero

Cosa fare in caso di dubbi nel nuovo scenario epidemico italiano? Non recarti al pronto soccorso: chiama il tuo medico di base e se pensi di essere stato contagiato chiama il 112. Con queste nuove indicazioni è stato aggiornato il decalogo sui comportamenti da seguire promosso dall’Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute a cui hanno aderito Ordini Professionali e Società Scientifiche. Tra i materiali allegati anche un glossario redatto dall’ISS per comprendere meglio la terminologia adoperata per spiegare l’epidemia. Per approfondire consulta il Primo Piano ISS.

 

ECDC: la nuova valutazione del rischio

Secondo il risk assessment (valutazione del rischio) aggiornato al 24 febbraio dall’ECDC, il rischio di contrarre un’infezione da SARS-CoV-2 per i cittadini dei Paesi UE/SEE (Unione europea/Spazio economico europeo) e del Regno Unito è, attualmente, basso/moderato, mentre il rischio di infezione per i cittadini UE/SEE e del Regno Unito, che risiedano o siano in visita in zone con presunta trasmissione locale è, al momento, alto. In particolare l’ECDC distingue inoltre, il rischio per i sistemi sanitari EU/SEE e Regno Unito durante il picco della stagione influenzale Basso/moderato. Infine, il rischio che in altri Paesi UE/SEE si verifichino focolai simili a quelli registrati in Italia è al momento considerato moderato/alto.

 

Mortalità per influenza stagionale

Antonino Bella (Dipartimento Malattie Infettive, ISS) spiega come leggere i dati sulla mortalità per influenza del bollettino settimanale FluNews-Italia – rapporto della sorveglianza integrata dell’influenza. Leggi l’approfondimento.

 

Influenza: un primo bilancio per la stagione 2019-2020

Dai dati finora disponibili emerge che la stagione 2019-2020 è stata caratterizzata da un periodo iniziale di bassa incidenza, che si è protratto fino alla fine di dicembre 2019, e da un intensificarsi dell’attività virale con l’inizio del nuovo anno. Nelle prime settimane del 2020, infatti, l’incidenza delle sindromi simil-influenzali è aumentata progressivamente fino al raggiungimento del picco epidemico nella quinta settimana del 2020, con un livello pari a circa 13 casi per mille assistiti, valore che colloca la stagione in corso a un livello di “media intensità”. Consulta il commento di Antonino Bella (Dipartimento Malattie Infettive, ISS).

 

Cannabis a uso medico

Dal 1 luglio al 31 dicembre 2019 il sistema di fitosorveglianza ha ricevuto 22 segnalazioni di sospette reazioni avverse associate a uso medico di cannabis. L’età mediana dei pazienti era di 56 anni e le donne rappresentavano l’81% del totale. Sono alcuni dei dati presentati nella relazione semestrale luglio-dicembre 2019 raccolti nell’ambito delle attività del Sistema di sorveglianza delle sospette reazioni avverse a prodotti di origine naturale coordinato dall’ISS.

 

Fumo: un flash mob per promuovere il numero verde ISS

Sensibilizzare gli studenti sui danni del fumo sulle persone e sull’ambiente e promuovere il Numero Verde contro il fumo dell’ISS 800-554088 come strumento di supporto per superare la dipendenza. È questo l’obiettivo del video organizzato dal Centro nazionale Dipendenze e Doping dell’ISS.

 

Malattie cerebro e cardiovascolari: il nuovo sito del Progetto Cuore

Il sito del Progetto Cuore dell’ISS si rinnova con una versione aggiornata nella grafica, nei contenuti e accessibile da tutti i dispositivi. In particolare, una nuova sezione presenta l’ultima indagine della Health Examination Survey, condotta nel 2018-2019 dal Dipartimento delle Malattie Cardiovascolari, Endocrino-metaboliche e Invecchiamento dell’ISS.

 

Regione Veneto: i dati 2018 sulle malattie infettive
In Veneto, nel 2018, sono stati notificati 190 nuovi casi di HIV e 34 di AIDS, 168 casi di infezioni sessualmente trasmesse, 331 di tubercolosi, 137 casi di morbillo, 1044 di varicella, 137 di malaria, 55 epatite A, 21 epatite B, 6 epatite C. Sono alcuni dei dati presenti nel volume “Sorveglianze speciali delle malattie infettive - dati 2018” pubblicato dalla Regione Veneto a febbraio 2020.

 

CE e Piano d'azione sul contrasto dell’antimicrobico resistenza

Il 12 febbraio la Commissione Europea ha pubblicato la quarta relazione sui progressi compiuti per l’attuazione del Piano d’azione Europeo “One Health” contro la resistenza antimicrobica.