English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

22 luglio 2021

Consumo di antibiotici in Europa: i dati 2014-18

Tra il 2014 e il 2018, otto Paesi della rete ESAC-Net (Danimarca, Finlandia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Regno Unito) hanno mostrato riduzioni statisticamente significative nel consumo totale di antibiotici. Ciò può essere dovuto ai programmi di lunga data e all'impegno di questi Paesi per un uso prudente degli antibiotici. È quanto emerge da uno studio che analizza i dati di 30 Paesi UE/SEE appartenenti alla rete europea di sorveglianza del consumo di antibiotici (ESAC-Net) e quelli di 15 Paesi della rete AMC (Antimicrobial Medicines Consumption) dell'OMS Europa. Leggi il commento di Monica Monaco e Luca Busani (ISS).

 

Indagine 2019: i dati della Puglia

Nel 2019, in Puglia hanno partecipato all’indagine il 100% delle scuole e il 100% delle classi sui 129 plessi scolastici e sulle 149 classi campionate. Solo il 4,2% dei genitori ha rifiutato la misurazione dei propri figli. Tale dato evidenzia una buona gestione della comunicazione tra ASL, scuola e genitori. Tra i bambini della Puglia il 4,8% risulta in condizioni di obesità grave, il 10,3% obeso, il 21,6% in sovrappeso, il 61,2% normopeso e il 2,1% sottopeso. Dall’indagine emerge anche che il 30% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente al monitoraggio. È online il report regionale con i dati 2019 della Puglia. Leggi l’approfondimento.

 

Epatite A: un’analisi sui dati relativi al periodo 2016-17

Secondo i dati pubblicati in un articolo del Notiziario ISS, dalla curva epidemica relativa ai casi di epatite A, appare evidente che gli anni 2016-2017 sono stati caratterizzati da un’ampia epidemia che ha colpito gran parte dell’Europa e in Italia ha raggiunto le proporzioni maggiori, con un totale di 3428 casi notificati, soprattutto nei maschi che fanno sesso con maschi (MSM). Inoltre, l’analisi delle schede epidemiologiche mostra i punti deboli nella prevenzione dei casi, legati soprattutto alla vaccinazione dei gruppi a rischio e dei soggetti entrati in contatto con persone già infette.

 

RaraMente: online il numero 18 della newsletter

L’ultimo numero di RaraMente si apre con il commento di Pierpaolo Sileri (sottosegretario al Ministero della salute con delega alle malattie rare) al settimo rapporto “MonitoRare” sulla condizione delle persone con malattie rare in Italia. Molte le altre news disponibili.

 

Vaccinazione anti COVID-19 nelle comunità residenziali in Italia

Analizzare le caratteristiche dei diversi contesti residenziali presenti a livello nazionale al fine di fornire una serie di indicazioni per supportare l’implementazione delle strategie per la vaccinazione degli ospiti residenti e degli operatori coinvolti. È questo l’obiettivo del Rapporto ISS COVID-19 n. 16/2021 “Vaccinazione contro COVID-19 nelle comunità residenziali in Italia: priorità e modalità di implementazione ad interim” pubblicato l’8 luglio 2021 dall’ISS.