English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Ultimi aggiornamenti

26/5/2022 - Epatiti pediatriche: la nuova Circolare del ministero

È online la nuova Circolare “Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica. Aggiornamento sulla situazione epidemiologica, sulle definizioni di caso e sulla sorveglianza” pubblicata dal ministero della salute il 23 maggio 2022. Il documento riporta la situazione epidemiologica (in Europa e in Italia) al 20 maggio 2022, i risultati delle indagini condotte nel Regno Unito, le nuove definizioni di caso e le potenziali misure di controllo. Per approfondire leggi la pagina di EpiCentro dedicata ai casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica.

 

5/5/2022 - Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica

In seguito all’aumento dei casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica segnalati inizialmente dal Regno Unito e poi anche dagli Stati Uniti e da diversi Paesi dell’Unione Europea/Spazio economico europeo (UE/SEE), il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) il 28 aprile scorso ha pubblicato una valutazione del rischio (Rapid Risk Assessment). L’ECDC sottolinea che è ancora in corso l’indagine sui casi per determinare l’etiologia, sono state valutate diverse infezioni e, al momento, i patogeni rilevati più frequentemente sono il SARS-CoV-2 e l’adenovirus: l’infezione da adenovirus sarebbe lieve in circostanze normali, ma l’ipotesi attuale è che la presenza di un cofattore possa) innescare un'infezione più grave o un danno epatico immuno-mediato. Nella fase attuale dell’indagine non sono comunque state escluse altre cause infettive o tossicologiche (anche se ritenute meno probabili). Inoltre, l’ECDC ha pubblicato il 29 aprile un documento “Hepatitis of unknown origin - Reporting protocol 2022”, contenente un protocollo per riportare, a livello europeo, i dati nazionali relativi ai casi segnalati alle sorveglianze dell'epatite di origine sconosciuta di tutti i Paesi europei. Per approfondire consulta i due documenti ECDC: Rapid Risk Assessment (28 aprile 2022) e “Hepatitis of unknown origin - Reporting protocol 2022” (29 aprile 2022). Leggi anche la pagina di EpiCentro dedicata ai Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica e le FAQ dell’ISS.

 

28/4/2022 - Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica

Il 5 aprile il Regno Unito (UK) ha notificato all’OMS 10 casi di epatite acuta grave a eziologia sconosciuta in bambini di età inferiore ai 10 anni, precedentemente sani. La presentazione clinica dei casi risponde a una grave epatite acuta con livelli alti di enzimi epatici e la sintomatologia include: ittero, diarrea, vomito e dolore addominale. Dopo le segnalazioni del UK anche altri Paesi europei (tra cui l’Italia) e gli Stati Uniti hanno riportato casi. Le indagini epidemiologiche sono in corso in tutti i Paesi. Fin dalle prime segnalazioni internazionali, il Ministero della Salute si è attivato per organizzare azioni di risposta, in coordinamento con l’ISS e con le Regioni a livello nazionale e con ECDC e OMS a livello internazionale. L’approfondimento di Maria Elena Tosti (ISS).

 

31/3/2022 - Epatiti virali: i dati al 31 dicembre 2021

Sono online i dati sulle epatiti, completi e definitivi, fino al 31 dicembre 2021. Nel 2021 sono stati segnalati al SEIEVA, il Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute coordinato dall’ISS, 126 casi di Epatite A, 89 di epatite B acuta, 24 di epatite C acuta, 21 di epatite E. In questo numero del bollettino viene presentato l’andamento dell’incidenza delle epatiti virali A, B e C (con descrizione dei casi notificati nel 2021) e un focus sulle prime stime dell’incidenza di epatite E. Per approfondire leggi la pagina dedicata.