English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Aspetti epidemiologici

In Europa

Nella Regione europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) l’inattività fisica rappresenta uno dei principali fattori di rischio per morte prematura e disabilità da malattie croniche non trasmissibili, e si stima che sia responsabile di un milione di decessi annui. In quest’area i livelli di attività fisica praticata sono ancora bassi: il 30% della popolazione adulta non è sufficientemente attiva (2016) e, tra i 15enni, solo il 25% dei maschi e il 15% delle femmine raggiunge i livelli consigliati di attività fisica.

 

Secondo i dati della sorveglianza HBSC (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare), nel 2018, tra gli adolescenti afferenti alle fasce di età 11, 13 e 15 anni, solo il 19% raggiunge i livelli di attività fisica raccomandati a livello internazionale; i ragazzi risultano tendenzialmente più attivi delle ragazze (23% vs 16%) e questa differenza di genere diventa più marcata con l’età. La pratica regolare di attività fisica è un’abitudine meno presente tra gli adolescenti più grandi e tra quelli provenienti da famiglie a basso reddito. Si osservano differenze anche a livello geografico, con la più alta prevalenza riscontrata in Finlandia tra i maschi di 11 anni (52%) e la più bassa tra le ragazze italiane di 15 anni (4%). In generale, i livelli più bassi di attività fisica si riscontrano nelle nazioni del Centro-Sud Europa.

 

Le interviste condotte nei 28 Stati Membri dell’Unione europea, raccolte a dicembre 2017 da Eurobarometro e pubblicate nel documento “Sport and Physical Activity” riferiscono che il 40% degli europei intervistati si esercita o pratica uno sport almeno una volta alla settimana (di questi, il 7% almeno 5 volte alla settimana), mentre il 46% non fa esercizi né pratica alcuna attività sportiva. Il 44% degli intervistati svolge qualche altro tipo di attività fisica (come andare in bicicletta, ballare o fare giardinaggio) almeno una volta alla settimana, mentre il 35% riferisce di non svolgere alcun tipo di attività fisica.

 

Complessivamente, gli uomini praticano sport o svolgono altro tipo di attività fisica più delle donne, in particolare tra i 15 e i 24 anni: solo il 15% non si è mai esercitato o non ha mai praticato uno sport vs il 33% delle donne della stessa età. La percentuale di coloro che praticano sport tende a ridursi all’aumentare dell’età: il 58% degli uomini e il 64% delle donne over55 non fanno mai esercizio né praticano uno sport.

 

Si riscontrano disparità anche a livello geografico. Risultano più attivi i cittadini del Nord Europa: praticano sport almeno una volta alla settimana il 69% dei finlandesi, il 67% degli svedesi e il 63% dei danesi, mentre in Grecia o in Portogallo, per esempio, il 68% delle persone non si esercita mai né pratica uno sport.

 

Risorse utili

 

Data di ultimo aggiornamento: 7 aprile 2022

Data di creazione della pagina: 21 ottobre 2014

Testo scritto da: Ilaria Luzi - Centro Nazionale per la Prevenzione delle malattie e la Promozione della Salute, CNAPPS - ISS