Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

guadagnare salute

Archivio 2012

(20 dicembre 2012) Studio Zoom8: l'alimentazione e l'attività fisica dei bambini della scuola primaria

Disponibile on line il Rapporto Istisan 12/42 (pdf 3,2 Mb) dedicato allo studio Zoom8. Effettuato nel periodo 2009-10, questo studio ha coinvolto 6 Regioni (Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Lazio, Calabria e Sicilia) e 2193 coppie bambini-genitori di cui 743 per il Nord (bassa prevalenza sovrappeso-obesità), 708 per il Centro (media) e 742 per il Sud (alta). Lo studio è nato per approfondire le conoscenze su comportamenti alimentari, stili di vita nei bambini della scuola primaria e sul ruolo dei servizi sanitari primari in aree geografiche italiane con diversa prevalenza di sovrappeso e obesità. I dati disponibili nel rapporto Istisan confermano i risultati del Sistema di sorveglianza OKkio alla Salute, con valori che peggiorano dal Nord al Sud. Un’alta percentuale di bambini supera le 2 ore al giorno in attività sedentarie e più di due bambini su dieci non praticano sport (una percentuale che arriva a un bambino su due al Sud). Inoltre la gran parte dei bambini non segue la dieta mediterranea. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 3,2 Mb)

 

(20 dicembre 2012) La nuova banca dati Pro.Sa.

Strumento di supporto per le azioni di prevenzione e promozione della salute, la banca dati Pro.Sa è accessibile on line in una nuova veste grafica che consente di inserire e visionare progetti e interventi realizzati (o in fase di realizzazione) sul territorio nazionale. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento sul sito Guadagnare Salute e visita banca dati Pro.Sa.

 

(19 dicembre 2012) Dall’Oms un portale per contrastare l’abuso di alcol

Bielorussia, Brasile, India e Messico sono i quattro Paesi in cui si è avviato il progetto pilota di e-health per la prevenzione dell’abuso di alcol. Si tratta di uno strumento rivolto a decisori politici, esperti del settore e popolazione, realizzato con la collaborazione dell’Oms, del Trimbos Institute nei Paesi Bassi e di vari istituti e organizzazioni dei Paesi partecipanti. Tra i materiali a disposizione degli utenti un kit di auto-valutazione sull’uso pericoloso ed eccessivo delle bevande alcoliche e informazioni utili per la riduzione del consumo di alcol. Se le valutazioni nei 4 Paesi pilota si rivelano positive, verrà esteso agli altri Paesi interessanti e potrebbe coinvolgere anche la prevenzione dell’uso di sostanze psicoattive. Per maggiori informazioni visita il sito dell’Oms.

 

(19 dicembre 2012) Dalla Germania un programma per muoversi divertendosi

Muoversi divertendosi: è lo scopo di Hopstotch, il sistema ideato da ricercatori del Fraunhofer Institute tedesco per la promozione dell’attività fisica. Il dispositivo, costituito da un tappettino e un sistema video, funziona come i classici giochi da tavolo a domande. La peculiarità risiede nella modalità di risposta: i partecipanti devono infatti “scriverle” attraverso le lettere e i numeri scritti nel tappeto. Il sistema ActiSens, presente nel dispositivo, rileva l’attività fisica svolta dalle persone che usano il sistema e ne valuta intensità e tipologia. Tra le applicazioni proposte ci sono l’uso da parte delle scuole per combinare le lezioni di lingua straniera e ginnastica, l’introduzione nelle case di riposo e di cura per anziani e l’uso nei pazienti in riabilitazione post-operatoria. Per maggiori informazioni visita il sito della Commissione europea.

 

(19 novembre 2012) Attività fisica e sviluppo di demenze, uno studio europeo

Uno studio pubblicato dalla rivista Stroke, dell’American Heart Association, dimostra che in persone anziane sane, che praticano attività fisica regolare, il rischio di demenza vascolare diminuisce del 40% e il deterioramento cognitivo del 60%. Questi risultati si basano su uno studio prospettico europeo multinazionale realizzato su 639 persone di età compresa tra 60 e 70 anni (di cui il 64% pratica 30 minuti di attività fisica per tre giorni a settimana) che ha mostrato che 90 pazienti hanno sviluppato demenza, 34 avevano i sintomi dell’Alzheimer e 147 mostravano deterioramento cognitivo. Per maggiori informazioni visita il sito dell’American Heart Association e leggi la notizia sul portale della Commissione europea.

 

(9 maggio 2012) Attività fisica e sportiva per il benessere e la salute

Favorire l'attività fisica e sportiva quale pratica che mantiene in salute, attraverso un programma integrato di interventi formativi rivolto a dirigenti e istruttori delle società sportive: è l’obiettivo del nuovo accordo tra Regione Emilia-Romagna, Coni, Comitato italiano paralimpico ed enti regionali di promozione sportiva. Il focus dell’intervento è infatti il rafforzamento degli aspetti positivi legati all’attività fisica e sportiva e il coinvolgimento dei cittadini in un “gioco di squadra” dove tutti collaborano al vivere in salute, sicuro, incluso e solidaristico. Per maggiori informazioni visita il sito della Regione Emilia-Romagna.

 

(8 novembre 2012) Guadagnare Salute: le novità dal sito

Due gli approfondimenti sul sito di Guadagnare Salute: una valutazione preliminare sul progetto “Elementare, ma non troppo…” a cura di Emanuele Scafato (Cnesps, Iss) e il resoconto sulla Fad di Guadagnare Salute nel 2012 con le prospettive per il nuovo anno. Novità anche dal mondo della corretta alimentazione con la premiazione del cartone animato Capitan Kuk al “Roma FictionFest” (Roma, 30 settembre-ottobre) e la ripresa della campagna del ministero della Salute “La vita è sempre una anche se hai bevuto”.

 

(7 novembre 2012) Elementare, ma non troppo...

Informare, prevenire e contrastare l’uso di alcol, cannabis, droghe e dei fattori favorenti l’avvio al consumo rivolta a minori, genitori e docenti delle scuole elementari italiane: è l’idea base di “Elementare, ma non troppo...” la campagna itinerante di informazione, prevenzione, sensibilizzazione e contrasto all’uso di droghe e alcol promossa dall’Osservatorio nazionale alcol - Cnesps dell’Istituto superiore di sanità su finanziamento della Presidenza del consiglio dei Ministri, Dipartimento politiche antidroga, svolto in collaborazione con il Movimento italiano genitori Moige, ente executive. Emanuele Scafato (Cnesps, Iss) analizza l’andamento del progetto e traccia un primo bilancio.

 

(7 novembre 2012) La Fad per Guadagnare Salute: un’esperienza molto positiva

Sono circa 6000 gli utenti che hanno iniziato almeno un percorso del programma Guadagnare Salute: oltre il 99% ha superato i corsi al primo tentativo. Sono i risultati, quasi definitivi e sicuramente lusinghieri, di un’esperienza importante di supporto al programma Guadagnare Salute offerta dal progetto Pinc. L’accesso a questo pacchetto formativo sarà mantenuto aperto fino al prossimo 30 novembre, tuttavia, anche in considerazione dei risultati decisamente positivi di questa esperienza di formazione a distanza, dalla fine primavera del prossimo anno si prevede di erogare due nuove offerte. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento.

 

(7 novembre 2012) Riparte la campagna su alcol e guida

Informare sui rischi connessi al consumo di alcol e prevenire i fenomeni di abuso da parte dei giovani, con un’attenzione particolare alla guida in stato di ebbrezza: sono gli obiettivi della campagna “La vita è sempre una anche se hai bevuto” organizzata dal ministero della Salute. Veicoli per il messaggio della campagna, avviata ad agosto e ripresa questi giorni, sono banner per le testate web di informazione, annunci stampa sui giornali più letti dal target di riferimento, collaborazioni con il mondo musicale e l’applicazione per smartphone “Adrenalina pura”, già scaricata da 14 mila utenti. Per maggiori informazioni visita il sito del ministero della Salute.

 

(10 ottobre 2012) Obesity day 2012

La politica sanitaria degli ultimi anni, da Guadagnare Salute a Health 2020, si è incentrata sulla prevenzione degli stili di vita scorretti e sull’idea che per promuovere scelte consapevoli e combattere la diffusione delle malattie croniche è necessario avere un approccio multisettoriale e avviare strategie di prevenzione a livello di popolazione. È in questo scenario che si inserisce l’Obesity Day (10 ottobre), la giornata di sensibilizzazione nazionale su sovrappeso e salute. Leggi l'approfondimento.

 

(6 settembre 2012) Corretta educazione alimentare: l’appello di alcuni esponenti della sanità italiana

La discussione sulla tassazione delle bevande gassate e il dibattito che ne è seguito hanno richiamato l’attenzione sulle difficoltà di costruire una cultura condivisa della promozione della salute e degli interventi in favore di stili di vita salutari. In questo percorso, ancora molto in salita, la riflessione deve coinvolgere anche le modalità delle possibili alleanze tra pubblico e privato, che pure sono parte della strategia di Guadagnare Salute. Un buon esempio recente di criticità ancora non risolte ci arriva dall'iniziativa Il Gusto fa Scuola, che vede l’accordo tra il ministero dell'Istruzione, università e ricerca (Miur) e Federalimentare. Il protocollo, firmato alla fine dello scorso mese di luglio, prevede una maggiore interazione tra mondo scolastico e industria alimentare nella realizzazione di iniziative e contenuti, diretti ai ragazzi, ai genitori e agli insegnanti, che dovrebbero essere destinati a rafforzare l’educazione alimentare. Tuttavia molti dei contenuti visibili dal sito dell’iniziativa sono in evidente contrasto con le indicazioni più aggiornate della corretta educazione alimentare e della promozione della salute. Conflitto di interesse? A questa domanda rispondono affermativamente alcune firme della nostra sanità pubblica con un lungo testo, pubblicato il 4 settembre sul sito di divulgazione scientifica Scienza in rete. Il documento è l’occasione per ripercorrere la letteratura internazionale che valuta le più efficaci misure di contrasto ai consumi alimentari nocivi e riflette sulle strategie messe in atto dalle aziende per opporvisi. Il testo, che si conclude con un appello sottoscrivibile on line, è però anche uno spunto di riflessione su quali siano i presupposti condivisibili e super partes per coinvolgere il settore privato nella promozione della salute e sulla funzione di advocacy della sanità pubblica.

 

(26 luglio 2012) Manifestazione di Venezia: le diapositive e i giochi in piazza

Sul sito di Guadagnare salute si aggiungono nuove presentazioni dell’incontro scientifico a quelle già pubblicate: è la volta delle sessioni plenarie 2 e 3. Sono già complete la plenaria 1 e le parallele 1A, 2A, 4A, 1B. On line anche alcune diapositive delle sessioni 3A, 2B, 3B, 4B e 5B. Uno spazio ludico e interattivo per discutere i temi di Guadagnare Salute, cambiare prospettiva sulle abitudini di tutti i giorni e imparare a scegliere ciò che ci fa stare bene: leggi il bilancio e guarda il video sui giochi organizzati a Campo San Geremia.

 

(12 luglio 2012) Manifestazione nazionale di Guadagnare salute: primi materiali

Sul sito di Guadagnare salute è disponibile un bilancio della manifestazione e il primo gruppo delle presentazioni dell’incontro scientifico, in particolare quelle relative alla sessione plenaria 1 e alle parallele 1A, 2A, 3A, 4A, 1B e 2B.

 

(28 giugno 2012) Manifestazione nazionale di Guadagnare salute: un primo bilancio

Disponibile on line, sul sito di Guadagnare salute, un primo bilancio della seconda manifestazione nazionale che si è svolta a Venezia il 21 e il 22 giugno 2012. Inoltre, un rapporto Istisan propone i riassunti dei lavori (relazioni orali e poster) e sulle pagine Twitter e Facebook è possibile scaricare la cronologia dei tweet delle due giornate, i video dell’intervento del ministro della Salute Renato Balduzzi, i commenti a caldo forniti da alcuni dei partecipanti e le foto dei momenti più importanti. Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare salute.

 

(14 giugno 2012) Ultimi materiali in vista della seconda manifestazione nazionale

Disponibili on line, sul sito di Guadagnare salute, il programma completo dell’incontro scientifico, con aule e razionali di tutte le sessioni, la policy, il programma sinottico dell’evento (pdf 885 kb), i workshop e gli eventi previsti per i “laboratori” e i “confronti” dell’agorà di Città della salute. Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare salute. L’evento sarà coperto da una diretta Twitter e da un live streaming video.

 

(14 giugno 2012) Okkio alla Salute: i risultati 2010 in un rapporto Istisan

Stimare la prevalenza di sovrappeso e obesità nei bambini della scuola primaria e esaminare i fattori associati è l’obiettivo del sistema di sorveglianza Okkio alla Salute coordinato dall’Istituto superiore di sanità dal 2007. Nel nuovo rapporto Istisan, sono disponibili i risultati della seconda indagine che, nel 2010, ha coinvolto e misurato oltre 42 mila studenti. Dallo studio emerge che il 34% dei bimbi partecipanti all’indagine è in eccesso ponderale, il 9% non ha fatto colazione e il 68% ha consumato una merenda a elevata densità energetica il giorno della rilevazione. Inoltre, il 23% non mangia giornalmente frutta e verdura e il 22% pratica attività fisica solo per un’ora a settimana. Per maggiori informazioni, scarica il rapporto Istisan 12/14 completo “Sistema di sorveglianza Okkio alla Salute: risultati 2010” (pdf 4,2 Mb).

 

(30 maggio 2012) No tobacco day 2012

In vista della Giornata mondiale contro il fumo, riproponiamo i materiali realizzati dal programma Guadagnare salute. Si tratta dell’opuscolo “Donne e fumo”, realizzato per raggiungere la popolazione femminile, e le due promocard “Il fiato dei fumatori toglie il respiro. Peggio di una sigaretta” e “Rimmel sulle ciglia. Rossetto sulle labbra. Nicotina sui denti”, ideate per un target tra i 14 e i 35 anni.

 

(24 maggio 2012) Linee guida nutrizionali per le scuole dell’Emilia-Romagna

Uno strumento concreto per contribuire alla promozione di sane scelte alimentari in tutto l’ambiente scolastico e garantire sul territorio regionale l’applicazione di standard nutrizionali che consentano di migliorare la qualità del cibo offerto nella scuola: sono le “Linee guida per l’offerta di alimenti e bevande salutari nelle scuole e strumenti per la sua valutazione e controllo” (pdf 236 kb) approvate, ad aprile 2012, dalla Regione Emilia-Romagna con deliberazione di Giunta. In particolare sono stati identificati gli “Standard nutrizionali relativi alla ristorazione scolastica” (che riguardano la ripartizione calorica dei pasti, i principali nutrienti, le grammature di riferimento, la frequenza degli alimenti a pranzo, le caratteristiche merceologiche dei diversi alimenti alla ristorazione e alla merenda nelle scuole di vari gradi) e gli “Standard nutrizionali relativi ai distributori automatici nella scuola” (che hanno lo scopo di educare e orientare i consumatori verso scelte alimentari sane dal punto di vista nutrizionale e contengono le raccomandazioni sulla tipologie di alimenti e bevande che possono essere resi disponibili tramite questa modalità di vendita). L’obiettivo è promuovere l’applicazione degli standard nutrizionali in tutte le scuole dell’Emilia-Romagna. Tra gli allegati del documento, viene inoltre proposta la “Scheda di valutazione dell’applicazione degli standard” che rappresenta uno strumento di monitoraggio e che può essere utilizzata sia dai servizi preposti al controllo e verifica dei menu scolastici sia come strumento di autovalutazione da parte delle amministrazioni che hanno la responsabilità sull’offerta alimentare scolastica. Le linee guida sono state condivise con i componenti dei Servizi igiene degli alimenti e della nutrizione delle Aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna, con l’Assessorato regionale alla scuola, formazione professionale, università e ricerca, lavoro e con la Direzione generale agricoltura della Regione.

 

(10 maggio 2012) Guadagnare salute: Venezia 2.0 e altre news

La manifestazione di Venezia (21-22 giugno 2012) avrà una copertura 2.0 attraverso Facebook e Twitter: leggi la presentazione servizi di comunicazione attivati. Attività fisica: consulta la news della settimana sul nuovo accordo sulla promozione dell’attività fisica firmato da Regione Emilia-Romagna, Coni, Comitato italiano paralimpico ed enti regionali di promozione sportiva. Alcol: leggi la presentazione del progetto Matrioska, a cura della Ulss 6 di Vicenza, dedicato alla sensibilizzazione della popolazione sulle ricadute del consumo di alcol sul feto e il neonato durante gravidanza e allattamento Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare Salute.

 

(10 maggio 2012) Determinanti sociali della salute dei giovani: il report internazionale Hbsc 2009-2010

Giunto alla quinta edizione, il rapporto internazionale Hbsc si concentra sui determinanti sociali di salute e sul benessere dei giovani in età scolare. “Social determinants of health and well-being among young people” (pdf 44,1 Mb) è infatti il titolo del documento pubblicato dall’Oms Europa ad aprile 2012 e relativo all’indagine 2009-2010 dello studio Health Behaviour in School-aged Children (Hbsc). Leggi la riflessione di Franco Cavallo (responsabile nazionale studio Hbsc, Università degli Studi di Torino), Daniela Galeone (Dipartimento della Sanità pubblica e dell’innovazione, Ministero della Salute) e Angela Spinelli (reparto Salute della donna e dell'età evolutiva, Cnesps-Iss).

 

(9 maggio 2012) Meno alcol più gusto presenta il Progetto Matrioska

“Il primo regalo che puoi fare al tuo bambino? È farlo nascere sano!”: è lo slogan del progetto Matrioska, ideato dalla Ulss 6 di Vicenza e coordinato dalla segreteria organizzativa di Meno alcol più gusto. Il progetto, rivolto a tutta la popolazione, ha come obiettivo la sensibilizzazione della popolazione sulle ricadute del consumo di alcol sul feto e il neonato durante gravidanza e allattamento. Per maggiori informazioni scarica il depliant(pdf 1,9 Mb), visita il sito della Ulss 6 di Vicenza e le pagine di Meno alcol più gusto.

 

(9 maggio 2012) Alcol in Europa e politiche nazionali: un commento al report Oms

Pubblicato, su EpiCentro, un commento al documento dell’Oms Europa “Alcohol in the European Union. Consumption, harm and policy approaches” (pdf 6,7 Mb). Il testo, a cura di Emanuele Scafato (Cnesps, Iss) contestualizza i dati sul consumo di alcol in Europa, le politiche nazionali e internazionali adottate, e gli effetti del consumo di alcol su società, economia e produttività. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 6,7 Mb) e il commento (pdf 65 kb).

 

(24 aprile 2012) Alcohol prevention day 2012

Si è svolto il 12 aprile l’Alcohol prevention day 2012 (Apd). Durante la giornata, un convegno all’Iss è stata l'occasione per approfondire i dati presenti nel rapporto Istisan “Epidemiologia e monitoraggio alcol-correlato in Italia” (pdf 2,2 Mb). Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento sul sito di EpiCentro, consulta le presentazioni del convegno e scarica il rapporto Istisan (pdf 2,2 Mb).

 

(12 aprile 2012) Venezia: programma preliminare, partnership e Città della salute

Continua sul sito di Guadagnare salute la pubblicazione dei materiali relativi alla manifestazione di Venezia (21-22 giugno 2012). Il programma preliminare dell’incontro scientifico illustra le tre sessioni plenarie e le nove parallele che si susseguiranno nella due giorni. On line anche la partnership con l’elenco dei comitati, strutture e servizi che sostengono e promuovono l’evento e la descrizione dell’edizione 2012 di Città della salute che con le sue due “anime” (agorà e mostra) darà voce ai soggetti impegnati nella promozione di stili di vita sani.

 

(11 aprile 2012) Nuovo protocollo per il contrasto del traffico illecito di tabacco

Quattro anni di negoziati e la collaborazione di 135 Paesi hanno portato l’Intergovernmental negotiating body (Inb) alla definizione di un protocollo per il contrasto e l’eliminazione del commercio illecito dei prodotti a base di tabacco. Si tratta di un documento che fissa le regole per la lotta al traffico illecito di questi prodotti controllando i fornitori e definendo quali sono i comportamenti illegittimi e le misure di intervento. Il testo verrà discusso durante la Conferenza del Framework convention on tobacco control (Fctc) in programma a novembre 2012. Per maggiori informazioni consulta il sito del Fctc e il sito dell’Oms.

 

(11 aprile 2012) Consumo di alcol in Europa e strategie preventive

Aggiornare gli indicatori sul consumo di alcol, sulle conseguenze per la salute e fornire un panoramica sulle strategie preventive adottate nei Paesi dell’Ue, in Norvegia e in Svizzera: è lo scopo del rapporto “Alcohol in the European Union. Consumption, harm and policy approaches” (pdf 6,7 Mb) pubblicato dall’Ufficio europeo dell’Oms. Il documento utilizza le informazioni raccolte attraverso un sondaggio condotto nel 2011 e si rivolge a politici e personale impiegato nella prevenzione alcologica. Per maggiori informazioni visita il sitodell’Oms Europa e scarica il documento completo (pdf 6,7 Mb).

 

(11 aprile 2012) Pubblicato il Surgeon general report 2012

Ogni giorno, negli Stati Uniti, si registrano oltre 1200 morti tra cittadini fumatori e, per ogni decesso, si contano due nuovi fumatori. Inoltre l’età media per la prima sigaretta è 18 anni: sono alcuni dei dati che emergono dal “Preventing Tobacco Use Among Youth and Young Adults: A Report of the Surgeon General” (pdf 37 Mb) pubblicato sul sito dei Cdc. Tra i dati disponibili le influenze ambientali e sociali e gli effetti a medio e lungo termine. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 37 Mb) e visita il sito dei Cdc.

 

(29 marzo 2012) Verso Venezia: nuovi materiali on line

La presentazione generale, il razionale, l’articolazione dell’evento, la comunicazione, l’incontro scientifico, gli abstract, come raggiungere la sede e un po’ di storia sul Campus San Giobbe: le pagine web del sito guadagnaresalute.it dedicate alla manifestazione nazionale di Venezia (21-22 giugno 2012) si arricchiscono di nuovi contenuti e di utili informazioni di servizio. Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare Salute.

 

(28 marzo 2012) Ausl Modena: un’iniziativa per promuovere stili di vita sani

Il ruolo del Miur e della grande distribuzione nella promozione degli stili di vita sani, gli approcci per orientare il cambiamento e un focus sulle esperienze realizzate a Modena, Cuneo e Catania: sono alcuni degli argomenti al centro del convegno “La Comunità come risposta all’obesità infantile” (pdf 230 kb) in programma a Modena il 12 aprile 2012. Per maggiori informazioni visita il sito della Regione Emilia-Romagna e scarica il programma(pdf 230 kb).

 

(28 marzo 2012) Influenza dei film sui livelli di assunzione alcolica

Il consumo di bevande alcoliche nei film e il fenomeno del binge drinking tra i giovani europei sono fenomeni collegati. È quanto emerge da una ricerca pubblicata su Pediatricse condotta in sei centri di ricerca europei: Germania, Islanda, Italia, Polonia, Paesi Bassi e Scozia, coinvolgendo 16.551 studenti. La ricerca solleva il dibattito attorno al ruolo dei film popolari e la sperimentazione del consumo di alcol tra i giovani. Per maggiori informazioni leggi l’articolo completo.

 

(22 marzo 2012) Dal ministero della Salute una nuova campagna sull'alimentazione

Trasmettere ai bambini in età scolare l'importanza di mangiare frutta e verdura attraverso un linguaggio chiaro e divertente: è lo scopo di “Capitan Kuk”, il nuovo progetto di comunicazione avviato dal ministero della Salute. L'iniziativa, che comprende un cartone animato, una canzone e un gioco di società, racconta le avventure di Francesco, un bambino di 10 anni che, accanto alla vita reale, vive una dimensione parallela nel mondo fantastico di "Health" dove si trasforma in Capitan Kuk, l'eroe della frutta e della verdura, per salvare gli abitanti dal cattivo Golosix attraverso le proprietà di frutta e verdura. Per maggiori informazioni visita il sito del ministero della Salute.

 

(15 marzo 2012) Il nuovo sito di Guadagnare salute ci porta a Venezia

Un nuovo aspetto grafico per il sito guadagnaresalute.it per accompagnare i lettori nel variegato tema della promozione della salute e in particolare delle quattro aree di intervento del programma: alimentazione, attività fisica, fumo, alcol. L'accento del sito per i prossimi mesi sarà sulla seconda manifestazione nazionale di Guadagnare salute, prevista a Venezia per il 21 e 22 giugno 2012 dal titolo “Le sfide della promozione della salute: dalla sorveglianza agli interventi sul territorio”. Le pagine web saranno infatti una vetrina per chi vuole essere aggiornato su contenuti e novità in programma.

 

(15 marzo 2012) Eurobarometro: efficacia dei messaggi sui pacchetti di sigarette

Sottolineare la responsabilità del fumo nell’insorgenza dei tumori a polmone, gola, bocca e  collo dell’utero e ricordarne gli effetti su polmoni e sistema cardiocircolatorio (attacchi di cuore e ictus): è questo ciò che maggiormente colpisce i fumatori che leggono i messaggi scritti sui pacchetti di sigarette. Lo sottolinea il documento “Tobacco packaging health warning labels” (pdf 670 kb), pubblicato a marzo 2012, dedicato allo studio condotto dall’Eurobarometro per valutare l’efficacia delle raccomandazioni sanitarie contenute sui pacchetti di sigarette. Il progetto, commissionato dalla Dg Sanco si è basato su 270 interviste condotte nei 27 Paesi dell’Ue. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 670 kb).

 

(7 marzo 2012) Dalla Asl di Firenze la scheda “Passi per Guadagnare in Salute”

Circa i due terzi della popolazione tra 18 e 69 anni, residente nella Asl di Firenze, beve alcolici e il 21% ha un consumo a rischio (il 7% beve fuori pasto, l’11% è bevitore “binge” e il 12% è forte bevitore). Il 12% del campione intervistato dichiara, inoltre, che nel mese precedente ha guidato in stato di ebrezza, il 29% è fumatore e il 21% è completamente sedentario. Sono alcuni dei dati che emergono dalla scheda Passi “Passi per Guadagnare in Salute” (pdf 775 kb) pubblicata dall’Azienda sanitaria locale di Firenze. Dai dati disponibili emerge inoltre che il 31% degli intervistati è in sovrappeso e il 10% obeso.

 

(7 marzo 2012) Dalla Ulss 9 di Treviso il report aziendale “Stili di vita e salute in Ulss 9”

Il 45% degli adulti intervistati nella Ulss 9 di Treviso ha un consumo alcolico moderato, tuttavia, ancora 50-60.000 persone tra i 18 e 70 anni bevono in modo rischioso per la salute. Sul fronte fumatori, 4 adulti su 5 non fumano e la mortalità prematura da fumo è diminuita di oltre il 40% negli ultimi 10 anni. Sono alcuni dei dati che emergono dal report aziendale “Stili di vita e salute in Ulss 9” (pdf 1,7 Mb).

 

(5 marzo 2012) Measures registry

Un archivio libero che raccoglie e descrive gli strumenti e i metodi validati e affidabili per la valutazione dei comportamenti individuali e le caratteristiche del contesto ambientale in merito ad alimentazione e attività fisica: si tratta del Measures registry, la nuova versione della banca dati del National collaborative on childhood obesity research (Nccor). Il sito permette di effettuare sia la ricerca per parole libere, sia selezionando tema, tipologia di strumento, fascia di età dei destinatari o contesto di applicazione. Per maggiori informazioni consulta il sito del DorS.

 

(5 marzo 2012) Dal Piemonte il report Play to change

Su un campione di 360 studenti piemontesi intervistati (37,8% maschi e 61,3% femmine) il 72,5% dichiara di praticare sport, il 24,6%, di fumare sigarette e 236 studenti di entrambi i sessi dichiarano di bere almeno una bevanda alcolica (73,8%) nei due mesi precedenti l’intervista. Sono alcuni dei dati che emergono dal rapporto stilato a seguito del progetto “Play to change” (pdf 1,9 Mb) e pubblicato dalla Asl di Alessandria e dalla Regione Piemonte. Il progetto, realizzato durante l’anno scolastico 2010-2011 si è focalizzato sulla misurazione di conoscenze, atteggiamenti e comportamenti degli studenti delle prime e delle quarte classi del Liceo Amaldi di Novi Ligure sull’uso di sostanze psicoattive e, tra le classi prime, sull’interesse per il proseguimento di un progetto di “educazione tra pari”.

 

(1 marzo 2012) Venezia 2012: lavori in corso

L’evento di Venezia è alle porte. C’è tempo fino al 18 maggio per partecipare alla seconda manifestazione nazionale del programma Guadagnare salute prevista per il 21 e 22 giugno 2012 nella città lagunare ma, attenzione, siamo al rush finale per l’invio degli abstract. Sono infatti già oltre 150 i contributi arrivati fino a oggi. Ancora per pochi giorni è possibile mandare il proprio abstract: la deadline è fissata a lunedì 5 marzo. Leggi l’approfondimento.

 

(9 febbraio 2012) Guadagnare salute: le presentazioni workshop e commento di Daniela Galeone

Sono disponibili on line i materiali relativi al workshop “Health in all policies: l’approccio multistakeholder per la prevenzione e la promozione della salute”, tenutosi a Roma nei giorni 17 e 18 gennaio 2012. Consulta il programma (pdf 272 kb), scarica le presentazioni e leggi il commento di Daniela Galeone (ministero della Salute). Leggi anche l'approfondimento di EpiCentro sul convegno e visita le pagine del sito di guadagnaresalute.

 

(7 febbraio 2012) Health in all policies: l’approccio multistakeholder per promuovere la salute

Stimolare la discussione sulle potenzialità e le criticità dell’approccio intersettoriale del programma nazionale Guadagnare salute, al fine di riflettere su risultati conseguiti, impegni da assumere, nuove sinergie da sviluppare: è l’obiettivo dell’incontro, dal titolo “Health in all policies: l’approccio multistakeholder per la prevenzione e la promozione della salute”. Leggi l’approfondimento.

 

(26 gennaio 2012) Play to change: un’indagine sui comportamenti degli studenti piemontesi

Su un campione di 360 studenti piemontesi intervistati (37,8% maschi e 61,3% femmine) il 72,5% dichiara di praticare sport, il 24,6%, dichiara di fumare sigarette e 236 studenti di entrambi i sessi dichiarano di bere almeno una bevanda alcolica (73,8%) negli ultimi due mesi precedenti all’intervista. Sono alcuni dei dati che emergono dal rapporto del progetto “Play to change” (pdf 1,9 Mb), pubblicato dalla Asl di Alessandria e dalla Regione Piemonte e realizzato durante l’anno scolastico 2010-2011. L’obiettivo generale del progetto è stata la misurazione delle conoscenze, degli atteggiamenti e dei comportamenti degli studenti delle prime e delle quarte classi del Liceo Amaldi di Novi Ligure sull’uso di sostanze psicoattive e, tra le classi prime, verificare l’interesse per il proseguimento di un progetto di “educazione tra pari”. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 1,9 Mb).

 

(19 gennaio 2012) Multisettorialità e cooperazione per una nuova politica della salute. Verso Venezia 2012

La strategia “salute in tutte le politiche”, definita a livello internazionale dall’Osservatorio europeo sui sistemi e politiche sanitarie (European Observatory on Health Systems and Policies) e sempre più presente nella sanità pubblica del nostro Paese, non è più un’opzione ma una vera e propria necessità. È questo il concetto alla base di tutti gli interventi dei relatori invitati al workshop organizzato da ministero della Salute e Istituto superiore di sanità e tenutosi a Roma il 17 e il 18 gennaio 2011.

 

(12 gennaio 2012) Oscar della salute 2012: premio nazionale Rete città sane-Oms

Come ogni anno, la rete Città sane - Oms ha indetto il bando di concorso Oscar della salute- premio nazionale città sane. L’iniziativa, mirata alla valorizzazione delle buone pratiche attuate a livello locale nel 2011, è rivolta a tutti i Comuni aderenti alla rete Città sane e a quelli che aderiranno al momento dell’iscrizione al bando. La deadline è fissata per il 6 aprile 2012 e il progetto da inviare, realizzato e concluso nel 2011, deve essere inerente a una delle aree tematiche tra stili di vita e lotta all’obesità, disuguaglianze di salute, ambiente e salute, e invecchiamento in salute. Per maggiori informazioni visita il sito rete Città sane, scarica il bando (pdf 235 kb) e il modulo di partecipazione (doc 135 kb).

 

 

TOP