ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

COVID Mothers Study: studio internazionale su COVID-19 in madri e bambini

 

Il COVID Mothers Study è uno studio internazionale rivolto alle madri che hanno contratto l’infezione da SARS-CoV-2 responsabile della COVID-19, a cui è stato chiesto di rispondere - tramite la compilazione di un questionario - ad alcune domande sulle esperienze di maternità.

 

Le domande poste sono state sette:

  • C’è stata separazione dal bambino alla nascita?
  • Le è stato permesso di avere un contatto pelle-a-pelle nella prima ora dopo il parto?
  • Le è stato permesso di allattare direttamente al seno il suo bambino?
  • Le è stato proposto il lavaggio del seno?
  • Ha avuto difficoltà ad allattare?
  • Il suo bambino è risultato positivo all’infezione da COVID?
  • In tal caso, quale è stato il decorso della malattia del bambino?

Il questionario contiene anche domande sull’impatto psicologico della separazione dal bambino, utili a determinare l’eventuale effetto di questa pratica.

 

Il questionario si basa sulla piattaforma Qualtrics gestita dalla Harvard Medical School. Lo studio è anonimo e alle intervistate non è stata chiesta alcuna informazione identificativa (inclusi gli indirizzi IP o informazioni demografiche). Per ottemperare alla normativa sulla privacy dei diversi Paesi coinvolti, alle partecipanti è stato chiesto solo il Paese di residenza.

 

 

Lo studio è stato condotto tra aprile e settembre 2020.

 

Allo studio partecipano ricercatrici e ricercatori di diverse istituzioni, università, iniziative e organizzazioni no profit. Tra queste: la Harvard Medical School di Boston (USA), la Cooper University Health Care di Camden (USA), l’Università Cattolica del Cile a Santiago, l’Istituto Superiore di Sanità di Roma e l’iniziativa Baby-Friendly Hospital&Community di UNICEF Italia. Negli Stati Uniti, collabora anche l’organizzazione BabyCafé USA, che offre oltre 150 gruppi di sostegno all’allattamento gratuiti. Infine, il COVID Mothers Study è stato oggetto di approvazione da parte dell’Institution Review Board (IRB) e del Comitato Etico dell'Università di Harvard.

 

I primi dati sullo studio

Di seguito un colpo d’occhio sulle prime informazioni emerse:

  • quasi il 60% delle madri COVID positive, che sono state separate dai loro neonati, hanno riferito di essersi sentite molto angosciate e, una volta riunite ai piccoli, il 29% non è stata in grado di allattare, nonostante innumerevoli tentativi
  • fra i bambini allattati le cui mamme COVID positive hanno praticato il contatto pelle-a-pelle e il rooming-in è stato riscontrato un rischio ridotto, non significativo, di ospedalizzazione
  • solo il 7,4% dei neonati con più di tre giorni è risultato a sua volta positivo.

 

Risorse utili

 

Data di ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2021

Data di creazione della pagina: 2 luglio 2020

Autrici: Angela Giusti, Francesca Zambri e Francesca Marchetti - Centro Nazionale per la Prevenzione delle malattie e la Promozione della Salute, ISS