Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

migranti e salute

Iniziative e progetti

Nelle Regioni

 

SaniMApp - La salute senza esclusioni

SaniMApp è un’app che fornisce informazioni sull’assistenza sanitaria a Roma e nel Lazio per le persone sprovviste di permesso di soggiorno. Tre le aree principali. La mappa sull’ubicazione e gli orari degli uffici che forniscono il tesserino Stp (Stranieri temporaneamente presenti) o Eni (Europeo non iscritto) e gli ambulatori Stp/Eni che consentono le cure alle persone straniere senza il permesso di soggiorno, che lo hanno scaduto o non lo hanno mai avuto, così come ai cittadini senza assistenza e in condizioni di fragilità. Lo spazio per gli operatori socio-sanitari che ricorda i loro doveri nei confronti delle persone immigrate, anche se prive di permesso di soggiorno o altri titoli per accedere al Ssn. La terza sezione, che rimanda al sito della Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm), è dedicata alla normativa che garantisce l’assistenza sanitaria alla popolazione straniera e alle linee guida per la gestione delle problematiche di salute che possano presentare in particolare gli stranieri/le straniere vittime di tortura o di violenza o le donne che hanno subito mutilazione genitali femminili. Per maggiori informazioni visita il sito dedicato.

 

Iniziative e progetti di carattere generale

Promozione della salute della popolazione immigrata in Italia

Progetto Ccm affidato alla Regione Marche. Tra gli obiettivi: la costruzione e la diffusione di linee guida sulla metodologia per la costruzione del profilo di salute della popolazione immigrata a partire dai principali flussi informativi correnti; l‘individuazione e l'implementazione, nell‘ambito dei servizi territoriali, di modelli organizzativi sanitari regionali adeguati a garantire, in modo omogeneo nel territorio nazionale, l‘equità nell‘accesso alla medicina di base e alle cure primarie, in particolare per i migranti irregolari; l‘adozione di strategie di provata efficacia di informazione e di educazione sanitaria all‘utenza, basate sulla pratica della competenza culturale e dell’empowerment del singolo e della comunità, con particolare riguardo alla tutela della salute materno-infantile.

 

Campagna di orientamento alla salute per la popolazione nomade a Roma

I nomadi sono una popolazione particolarmente esposta al rischio di problemi sanitari. Per promuovere il diritto alla salute e alla fruibilità dell’assistenza sanitaria, il Gruppo immigrazione e salute della Regione Lazio ha condotto la campagna “Salute senza esclusione”, rivolta alla popolazione Rom e Sinti nella città di Roma.

 

Vaccinare i bambini Rom: l’esperienza dell’Ulss 20 Verona (pdf 97 kb)

Raggiungere e vaccinare i bambini dei nuclei familiari Rom di origine romena ospiti nel campo nomadi di Boscomantico, dispersi sul territorio provinciale dopo la chiusura del campo da parte dell’Amministrazione comunale: è l’obiettivo dell’iniziativa che il dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 20 di Verona, con l’aiuto della Onlus Medici per la pace, ha avviato dalla fine del 2010.

 

TOP