English - Home page

ISS
Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro - L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità - EpiCentro

Ultimi aggiornamenti

3/11/2022 - Epatiti pediatriche: l’aggiornamento ECDC al 27 ottobre 2022

In base a quanto riportato al sistema di sorveglianza europea (TESSy) disponibile nel rapporto ECDC-OMS Europa, al 27 ottobre 2022, sono 563 i casi di epatite acuta ad eziologia sconosciuta segnalati in bambini di età pari o inferiore a 16 anni, tra questi si sono verificati sei decessi. Tutti i casi sono stati classificati come “probabili” e nessuno come correlato epidemiologicamente. La maggior parte dei casi (75,7%) ha meno di 5 anni di età. In particolare, in Italia, al 27 ottobre 2022, sono stati riportati in totale 47 casi “probabili”, dei quali 41 sono stati ospedalizzati. Leggi di più nella pagina dedicata.

 

6/10/2022 - Epatiti pediatriche: l’aggiornamento ECDC al 29 settembre 2022

In base a quanto riportato al sistema di sorveglianza europea (TESSy) disponibile nel rapporto congiunto ECDC-OMS Europa, al 29 settembre 2022, sono 555 i casi di epatite acuta ad eziologia sconosciuta segnalati in bambini di età pari o inferiore a 16 anni, tra questi si sono verificati sei decessi. In Italia, sono stati riportati in totale 45casi “probabili”, dei quali 39 sono stati ospedalizzati. Leggi di più nella pagina dedicata.

 

1/9/2022 - Epatiti pediatriche: l’aggiornamento ECDC

In base a quanto riportato al sistema di sorveglianza europea (TESSy) disponibile nel rapporto ECDC-OMS Europa, al 25 agosto 2022, sono 513 i casi di epatite acuta ad eziologia sconosciuta segnalati in bambini di età pari o inferiore a 16 anni, tra questi si sono verificati tre decessi. In particolare, in Italia, al 25 agosto 2022, sono stati riportati in totale 36 casi “probabili”, dei quali 31 sono stati ospedalizzati. Leggi di più nella pagina dedicata.

 

28/7/2022 - World Hepatitis Day 2022

La Giornata mondiale dell’epatite, che ricorre ogni anno il 28 luglio, è l’occasione per fare il punto sul lavoro nazionale e internazionale di contrasto alle epatiti. In occasione del World Hepatitis Day 2022, l’OMS ha scelto lo slogan “Bringing hepatitis care closer to you” per sottolineare la necessità di avvicinare le cure per l’epatite alle strutture sanitarie primarie e alle comunità, in modo da migliorare l’accesso ai trattamenti e alle cure, indipendentemente dal tipo di epatite contratta. Leggi l’approfondimento delle ricercatrici ISS sulla Giornata mondiale con un focus sul programma di screening per l’epatite C in Italia.

 

7/7/2022 - Epatiti pediatriche: i nuovi dati ECDC/OMS

Il 1 luglio scorso, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e l’OMS Europa hanno pubblicato il nuovo rapporto congiunto “Joint ECDC-WHO/Europe Hepatitis of Unknown Origin in Children Surveillance Bulletin” che fornisce una panoramica sui casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica riportati tramite il sistema di sorveglianza europea (TESSy, The European Surveillance System). Dai dati emerge che, al 30 giugno 2022, in Europa sono 473 i casi segnalati in bambini di età pari o inferiore a 16 anni, di cui uno mortale. Di questi 473 casi, il 76,1% sono bambini con 5, o meno, anni di età. Per approfondire consulta il documento completo “Joint ECDC-WHO/Europe Hepatitis of Unknown Origin in Children Surveillance Bulletin” e leggi la pagina di EpiCentro dedicata ai casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica.

 

26/5/2022 - Epatiti pediatriche: la nuova Circolare del ministero

È online la nuova Circolare “Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica. Aggiornamento sulla situazione epidemiologica, sulle definizioni di caso e sulla sorveglianza” pubblicata dal ministero della salute il 23 maggio 2022. Il documento riporta la situazione epidemiologica (in Europa e in Italia) al 20 maggio 2022, i risultati delle indagini condotte nel Regno Unito, le nuove definizioni di caso e le potenziali misure di controllo. Per approfondire leggi la pagina di EpiCentro dedicata ai casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica.

 

5/5/2022 - Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica

In seguito all’aumento dei casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica segnalati inizialmente dal Regno Unito e poi anche dagli Stati Uniti e da diversi Paesi dell’Unione Europea/Spazio economico europeo (UE/SEE), il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) il 28 aprile scorso ha pubblicato una valutazione del rischio (Rapid Risk Assessment). L’ECDC sottolinea che è ancora in corso l’indagine sui casi per determinare l’etiologia, sono state valutate diverse infezioni e, al momento, i patogeni rilevati più frequentemente sono il SARS-CoV-2 e l’adenovirus: l’infezione da adenovirus sarebbe lieve in circostanze normali, ma l’ipotesi attuale è che la presenza di un cofattore possa) innescare un'infezione più grave o un danno epatico immuno-mediato. Nella fase attuale dell’indagine non sono comunque state escluse altre cause infettive o tossicologiche (anche se ritenute meno probabili). Inoltre, l’ECDC ha pubblicato il 29 aprile un documento “Hepatitis of unknown origin - Reporting protocol 2022”, contenente un protocollo per riportare, a livello europeo, i dati nazionali relativi ai casi segnalati alle sorveglianze dell'epatite di origine sconosciuta di tutti i Paesi europei. Per approfondire consulta i due documenti ECDC: Rapid Risk Assessment (28 aprile 2022) e “Hepatitis of unknown origin - Reporting protocol 2022” (29 aprile 2022). Leggi anche la pagina di EpiCentro dedicata ai Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica e le FAQ dell’ISS.

 

28/4/2022 - Casi di epatite acuta a eziologia sconosciuta in età pediatrica

Il 5 aprile il Regno Unito (UK) ha notificato all’OMS 10 casi di epatite acuta grave a eziologia sconosciuta in bambini di età inferiore ai 10 anni, precedentemente sani. La presentazione clinica dei casi risponde a una grave epatite acuta con livelli alti di enzimi epatici e la sintomatologia include: ittero, diarrea, vomito e dolore addominale. Dopo le segnalazioni del UK anche altri Paesi europei (tra cui l’Italia) e gli Stati Uniti hanno riportato casi. Le indagini epidemiologiche sono in corso in tutti i Paesi. Fin dalle prime segnalazioni internazionali, il Ministero della Salute si è attivato per organizzare azioni di risposta, in coordinamento con l’ISS e con le Regioni a livello nazionale e con ECDC e OMS a livello internazionale. L’approfondimento di Maria Elena Tosti (ISS).

 

31/3/2022 - Epatiti virali: i dati al 31 dicembre 2021

Sono online i dati sulle epatiti, completi e definitivi, fino al 31 dicembre 2021. Nel 2021 sono stati segnalati al SEIEVA, il Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute coordinato dall’ISS, 126 casi di Epatite A, 89 di epatite B acuta, 24 di epatite C acuta, 21 di epatite E. In questo numero del bollettino viene presentato l’andamento dell’incidenza delle epatiti virali A, B e C (con descrizione dei casi notificati nel 2021) e un focus sulle prime stime dell’incidenza di epatite E. Per approfondire leggi la pagina dedicata.