Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Influenza

Stagione influenzale 2019-2020, al via la campagna vaccinale

Ogni autunno l’Ufficio europeo dell’Oms promuove la “Settimana per la consapevolezza dell'influenza” (Flu Awareness Week, 21-25 ottobre), una campagna di comunicazione che mira ad aumentare la copertura vaccinale contro l’influenza stagionale nelle persone a rischio.

 

Sia l’Organizzazione Mondiale della Sanità che il Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-19 puntano, infatti, a raggiungere una copertura per la vaccinazione antinfluenzale di almeno il 75% come obiettivo minimo e del 95% come obiettivo ottimale negli over 65enni e nei gruppi ritenuti a rischio. Il ministero della Salute sottolinea che dalla metà di ottobre fino a fine dicembre la vaccinazione antinfluenzale è gratuita per:

  • persone di età pari o superiore a 65 anni
  • bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da malattie che incidono sul decorso dell'influenza
  • bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di influenza
  • donne incinta
  • individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti
  • medici e personale sanitario di assistenza
  • familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze
  • individui addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo
  • personale che è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus non umani
  • donatori di sangue.

In concomitanza con l’avvio della campagna di vaccinazione antinfluenzale stagionale, il 14 ottobre è iniziata la sorveglianza nazionale InfluNet, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità e basata su una rete di medici sentinella costituita da Medici di medicina generale (MMG) e da Pediatri di libera scelta (PLS), reclutati dalle Regioni, che segnalano i casi di sindrome influenzale (ILI) e collaborano, attraverso il prelievo di campioni biologici, all’identificazione dei virus influenzali circolanti, che viene effettuata dai laboratori regionali di riferimento per l’influenza. Il Protocollo operativo InfluNet per la stagione influenzale 2019-2020 non prevede novità sostanziali per i medici sentinella rispetto all’edizione del 2018-19. Si ricorda che la rilevazione dei dati è iniziata, come di consueto, nella 42esima settimana del 2019 (lunedì 14 ottobre 2019) e terminerà nella 17esima settimana del 2020 (domenica 26 aprile 2018), salvo ulteriori comunicazioni legate alla situazione epidemiologica nazionale. Per approfondire consulta: il documento completo “Protocollo operativo. Stagione influenzale 2019-2020” (pdf 459 kb), il sito InfluNet, il sito del ministero della Salute e il sito dell’Oms Europa.

 

Data di creazione della pagina: 24 ottobre 2019

Autore: Antonino Bella – Dipartimento Malattie infettive, ISS

TOP