ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

19 settembre 2019

Il contributo di Passi e Passi d’Argento all’epidemiologia dei tumori

Quale è la qualità di vita di una persona con una diagnosi di tumore? Quanti fra loro sono ancora fumatori o fanno un consumo di alcol rischioso? Quanti sono oggetto dell’attenzione dei medici sui loro stili di vita e ricevono il consiglio di seguire stili di vita salutari, per contrastare la possibilità di recidive? Sono queste alcune delle domande a cui permettono di rispondere le sorveglianze di popolazione come Passi e Passi d’Argento coordinate dall’Iss e coinvolte nella stesura del volume “I numeri del cancro in Italia 2019”. Il volume, presentato il 24 settembre, è a cura di Aiom, Airtum, Fondazione Aiom, Passi, Passi d’Argento e Siapec-Iap e offre un quadro dell’epidemiologia dei tumori nel nostro Paese. Leggi l’approfondimento a cura dei ricercatori Iss.

 

Giornata mondiale dell’Alzheimer 2019

In occasione dell’edizione 2019 della Giornata mondiale dell'Alzheimer – che si celebra il tutto il mondo il 21 settembre e il cui slogan è “Demenza: parliamone” (Let's Talk About Dementia) – Nicola Vanacore e Giuseppe Gervasi (Iss) propongono una riflessione sullo stato di attuazione del Piano nazionale demenze e sui percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per le demenze. Leggi l’approfondimento.

 

Certificato di assistenza al parto: i dati 2016

È online il rapporto “Certificato di assistenza al parto (Cedap) Analisi dell’evento nascita - anno 2016”, la più ampia e articolata fonte informativa sull’evento nascita disponibile a livello nazionale che raccoglie informazioni di carattere sanitario, epidemiologico e socio-demografico per ogni donna che partorisce nel Paese. Anche questa rilevazione evidenzia il calo delle nascite nel Paese, legato alla modifica della struttura per età della popolazione femminile, alla diminuita propensione ad avere figli e alla diminuzione della fecondità delle cittadine straniere. Leggi il commento di Serena Donati (Iss).

 

Migranti e salute

Un articolo pubblicato su Vaccine ad agosto 2019 riporta i risultati di una survey condotta dall’Iss, in collaborazione l’Ecdc, per analizzare le politiche e pratiche di immunizzazione rivolte a migranti irregolari, rifugiati e richiedenti asilo in 30 Paesi Ue/See. Leggi il commento delle ricercatrici Iss. Il XIV Rapporto dell’Osservatorio romano sulle migrazioni, pubblicato dal Centro studi e ricerche Idos in collaborazione con l’Istituto di studi politici S. Pio V, riferisce che nel contesto del fenomeno migratorio italiano, il Lazio risulta uno dei principali territori di insediamento degli immigrati nel nostro Paese.

 

Malattia polmonare ed e-cig: focolaio negli Usa

Al 12 settembre 2019, 36 Stati americani hanno segnalato ai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) 380 casi (confermati o probabili) di malattia polmonare associata all’uso di prodotti per sigarette elettroniche.

 

Arbovirosi in Italia: i dati al 31 agosto 2019

Dal 1 gennaio al 31 agosto 2019 al sistema di sorveglianza nazionale integrata delle arbovirosi sono stati segnalati 14 casi confermati (13 autoctoni e 1 associato a un viaggio all’estero) di encefalite virale da zecche (Tbe), 38 casi confermati di infezione neuro-invasiva da Toscana virus (autoctoni), 122 casi confermati (tutti casi associati a viaggi all’estero) di Dengue, 14 casi confermati (tutti casi associati a viaggi all’estero) di Chikungunya e 3 casi confermati di infezione da virus Zika (di cui un caso di sindrome congenita da Zika virus). Consulta la pagina dedicata ai bollettini periodici della sorveglianza nazionale sulle arbovirosi.

 

Salute materno infantile: i dati dell’indagine InPrimis in Sicilia

Sono disponibili i risultati dell’indagine “InPrimis- Indagine sulla salute primale: i primi 1000 giorni dei nostri bambini”, che ha coinvolto 1055 donne residenti in Sicilia che hanno partorito tra aprile e luglio 2017 e realizzata all’interno del Master universitario di II livello Prospect. Dai dati emerge una bassa prevalenza dell’allattamento esclusivo, che solo il 61,8% dei neonati dorme in posizione supina e che l’11% delle madri fuma nel primo mese dopo il parto. Tra le buone pratiche si rileva il rooming-in in ospedale e il contatto pelle-a-pelle immediato alla nascita.

 

Cannabis a uso medico

Dal 1 gennaio al 30 giugno 2019 sono pervenute al sistema di fitosorveglianza 20 segnalazioni di sospette reazioni avverse associate a uso medico di cannabis. L’età mediana dei pazienti era di 60 anni e le donne rappresentavano il 70% del totale. Sono alcuni dei dati presentati nella relazione semestrale gennaio-giugno 2019 – prevista dal decreto del 9 novembre 2015 sull’uso medico della cannabis – raccolti nell’ambito delle attività del Sistema di sorveglianza delle sospette reazioni avverse a prodotti di origine naturale coordinato dall’Iss.