English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

8 aprile 2021

Giornata mondiale dell’attività fisica 2021

L’edizione 2021 della Giornata mondiale dell’attività (6 aprile) - sostenuta dall’ONU e promossa dal network Agita Mundo - ha scelto come slogan “Attività fisica: poco, vale molto!”. Un messaggio di incoraggiamento che ha assunto un significato ancora più importante nel corso della pandemia di COVID-19 a causa della quale ci si è trovati spesso costretti a una sedentarietà forzata. Leggi l’approfondimento a cura di Ilaria Luzi (ISS) e l’analisi ad hoc realizzata dalle sorveglianze PASSI e PASSI d’Argento sui dati preliminari relativi al periodo marzo-dicembre 2020, focalizzata sui livelli di attività fisica raggiunti rispettivamente da adulti e anziani. Consulta anche i dati aggiornati per l’Italia, l’Europa e il mondo.

 

Le dipendenze in Piemonte

L’Osservatorio epidemiologico dipendenze del Piemonte ha pubblicato il bollettino “Fatti e cifre sulle dipendenze da sostanze e comportamenti in Piemonte. Bollettino 2019”, contenente i dati relativi al 2018. In quell’anno, i Dipartimenti per le dipendenze hanno registrato 21.658 soggetti trattati, lo 0,9% in meno rispetto all’anno precedente.

 

Giornata mondiale della Salute 2021

Costruire un mondo più equo e sano è lo slogan scelto per l’edizione 2021 della Giornata mondiale della salute (7 aprile). L’obiettivo di quest’anno è duplice: ricordare ai leader politici la necessità di assicurare condizioni di vita e lavoro favorenti la salute e garantire l’accesso a servizi sanitari di qualità a tutte le persone che hanno bisogno di cure.

 

Il consumo di alcol nell’Area Vasta 2 delle Marche

È online una nuova scheda che combina le informazioni raccolte dalle sorveglianze di popolazione Bambini 0-2 anni, HBSC, PASSI e PASSI d’Argento. Dai dati è emerso che il 28,2% delle future mamme ha assunto bevande alcoliche almeno 1-2 volte al mese (dati 2018-19). Il 52,2% dei ragazzi intervistati beve con frequenza alcolici (dati 2013-14); il 65,5% dei 18-65enni (dati 2015-18) e il 52,1% degli ultra 65enni (dati 2014-15) bevono con regolarità alcolici.