English - Home page

ISS
Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro - L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità - EpiCentro

Promozione della salute nei primi 1000 giorni di vita del bambino: il progetto multiregionale coordinato dall’ISS



I primi 1000 giorni di vita di un essere umano sono un periodo di importanza strategica che pone le basi per lo sviluppo e la salute dell’intero arco della vita. Pertanto, l’investimento in interventi precoci di protezione e promozione della salute dei bambini nelle prime epoche della vita tramite un approccio intersettoriale è una delle priorità individuate dalle organizzazioni mondiali in sanità pubblica, quali l’OMS e l’UNICEF.

 

Per questo motivo è stato messo a punto il progetto “Rilevazione dei percorsi preventivi e assistenziali offerti alla donna, alla coppia e ai genitori per promuovere i primi 1000 giorni di vita, anche al fine di individuare le buone pratiche, i modelli organizzativi e gli interventi adeguati”. Il progetto prevede il coinvolgimento di servizi e di professionisti socio-sanitari coinvolti in varie aree d’intervento prioritarie per garantire il sano sviluppo del bambino, quali l’assistenza preconcezionale, prenatale, al parto e dopo la nascita nei primi due anni di vita del bambino, la promozione delle competenze genitoriali, il supporto alla salute mentale perinatale, la prevenzione della violenza e degli incidenti.

 

Coordinato dal Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, questo progetto è stato finanziato nell’ambito del bando CCM 2019 del ministero della Salute e terminerà nel 2023. In merito alle diverse attività, il progetto prevede la conduzione di indagini ad hoc in tre ambiti principali: percorso nascita; salute mentale perinatale; supporto alla genitorialità responsiva.

 

In particolare è in corso di realizzazione un’indagine campionaria sulla qualità percepita durante il percorso nascita dalle donne che partoriscono in 16 punti nascita di 9 Regioni nel Nord, Centro e Sud e 1 Provincia Autonoma. Nelle stesse Aziende sanitarie saranno raccolte informazioni sui percorsi di promozione e tutela della salute mentale perinatale offerti dai consultori familiari, da integrare con i risultati di un’indagine nazionale sui modelli per la presa in carico del disagio psichico perinatale offerti dai Dipartimenti di salute mentale.

 

In 4 Aziende sanitarie saranno realizzati: uno studio qualitativo tramite workshop indirizzati a professionisti socio-sanitari delle cure primarie, dell’area educativa e delle politiche sociali coinvolti nella protezione e promozione della salute nei primi 1000 giorni; un’indagine rivolta ai pediatri di libera scelta su conoscenze, attitudine e pratica relative alla prevenzione e promozione della salute psicofisica del bambino e dei suoi genitori nei primi 2 anni di vita.

 

I risultati del progetto verranno presentati a vari portatori d’interesse in un Convegno finale previsto nella primavera del 2023.

 

Referenti scientifiche per l’ISS

“Progetto realizzato con il supporto tecnico e finanziario del Ministero della Salute - CCM”.

 

 

Data di pubblicazione della pagina: 14 luglio 2022

Testo scritto da: Ilaria Lega¹, Enrica Pizzi¹, Laura Lauria¹, Angela Giusti¹, Silvia Andreozzi¹, Mauro Bucciarelli¹, Claudia Ferraro¹, Gabriella Martelli¹, Sonia Brescianini², Laura Camoni², Virgilia Toccaceli², Renata Bortolus³, Serena Donati¹
¹ Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute, Istituto Superiore di Sanità
² Centro di Riferimento per le Scienze Comportamentali e la Salute Mentale, Istituto Superiore di Sanità
³Direzione generale della prevenzione sanitaria, ministero della Salute