English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

13 maggio 2021

Impatto della vaccinazione COVID-19 su rischio di infezione, ricovero e decesso

È online il primo report di analisi congiunta dei dati dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata COVID-19. Il documento presenta i dati dal 27 dicembre 2020 al 3 maggio 2021. Dal testo emerge che la gran parte delle persone vaccinate contro il COVID-19 (95%) è stata aderente alla schedula vaccinale. L’analisi congiunta ha evidenziato che il rischio di infezione da SARS-CoV-2, ricovero e decesso diminuisce progressivamente dopo le prime due settimane e fino a circa 35 giorni dopo la somministrazione della prima dose. Dopo i 35 giorni si osserva una stabilizzazione della riduzione che è circa dell’80% per il rischio di diagnosi, del 90% per il rischio di ricovero e del 95% per il rischio di decesso; questi effetti sono simili sia negli uomini che nelle donne e in persone di diverse fasce di età. Per approfondire consulta la pagina dedicata.

 

Alcohol Prevention Day 2021

Nel corso del 2019 il 66,8% degli italiani sopra gli 11 anni ha consumato bevande alcoliche. Si tratta di 36 milioni di persone e di questi, più di 11 milioni hanno bevuto alcolici ogni giorno (e più di 8 milioni con modalità definite a rischio). Sono alcuni dei dati più importanti che emergono dall’elaborazione fatta dall’Osservatorio nazionale alcol (ONA) dell’ISS sulla base delle informazioni trasmesse dai Servizi di alcologia al ministero della Salute (dati 2019). I dati, pubblicati all’interno del rapporto ISTISAN 21/7, sono stati presentati il 14 maggio durante il convegno per l’Alcohol Prevention Day 2021 (APD).

 

Alcol e COVID: cosa sta cambiando con la pandemia?

In occasione dell’Alcohol Prevention Day 2021 le ricercatrici ISS delle sorveglianze PASSI e PASSI d’Argento fanno il punto sui consumi di alcol nel periodo marzo-dicembre 2020: complessivamente il 17% degli intervistati ha fatto un consumo di alcol a maggior rischio per la salute, per quantità e modalità di assunzione. Leggi l’approfondimento. On line anche la scheda con i dati sul consumo di alcol nel periodo 2016-2019 nella Provincia Autonoma di Trento.

 

Formazione su salute e migrazione: il progetto TRAIN4M&H

Sono online i pacchetti formativi per operatori sanitari, forze dell’ordine, assistenti operatori e coach trainer realizzati nell’ambito del progetto TRAIN4M&H, richiesto e finanziato dalla DG SANTE e dalla CHAFEA (Commissione europea). Consulta la pagina dedicata.

 

Sorveglianza pediatrica COSI: i dati 2015-17

È online il rapporto finale sulla quarta raccolta dati di COSI (Childhood Obesity Surveillance Initiative) effettuata nelle scuole primarie di 36 Stati nel periodo 2015-17. In generale la prevalenza dell’eccesso ponderale (che include sovrappeso e obesità) era del 29% tra i bambini e del 27% tra le bambine di 7-9 anni; l’obesità interessava il 13% dei bambini e il 9% delle bambine. Per i dettagli vai all’approfondimento.

 

Aggiornamento epidemiologico

È online l’aggiornamento della pagina sull’epidemiologia della malaria in Europa basato sui dati pubblicati dall’ECDC nell’Annual Epidemiological Report. Nel 2019, in 29 Paesi UE/SEE sono stati registrati 8641 casi di malaria (1,3 casi per 100.000 abitanti). Per approfondire leggi la pagina dedicata.

 

HBSC: i dati 2018 del Molise

Nella Regione Molise, l’indagine 2018 dello studio HBSC ha coinvolto 131 classi per la scuola secondaria di I grado (Classe I e III) e 68 classi di per la scuola secondario di II grado (Classe II), per un totale di 2466 studenti di cui: il 31,4 % di 11 anni, il 37,4% di 13 anni e il 31,1% di 15 anni. Per maggiori informazioni consulta l’approfondimento con un dettaglio sui dati principali.

 

Africa: rassegna della letteratura

È disponibile il nuovo numero della rassegna sulle principali fonti di informazione scientifica riguardo al continente africano consultando la Rassegna del 13 maggio 2021.

 

Indirizzario dei registri di mortalità

È online l’aggiornamento dei referenti per la ASL di Reggio Emilia. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.