Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi

“Nuovi fumatori, altre strategie”: seminario regionale (Bologna, 12 giugno 2013)

18 luglio 2013 - L’incontro, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna, si inseriva tra gli eventi collegati alla Giornata mondiale senza tabacco (31 maggio), con il proposito di approfondire le nuove abitudini che si stanno diffondendo tra la popolazione (come per esempio l’uso della sigaretta elettronica) e fare il punto sulle politiche di contrasto al tabagismo e sulle esperienze portate avanti in Emilia-Romagna.

 

La giornata è stata organizzata in collaborazione con il Centro didattico regionale “Luoghi di prevenzione” di Reggio Emilia e ha visto, come introduzione, l’analisi dei dati Passi sul fumo (attivo e passivo) e soprattutto sull’abitudine al fumo in target a rischio (come i pazienti con malattie cardiache, polmonari e altre patologie croniche). In Regione, già da diversi anni, i dati di questa sorveglianza vengono utilizzati per la programmazione, il monitoraggio e valutazione degli interventi sul tabagismo.

 

Inoltre, una sezione del seminario è stata dedicata agli interventi dei Gruppi di lavoro attivati in Emilia-Romagna sui temi del contrasto del tabagismo in relazione agli stili di vita.

 

I materiali

Leggi e scarica le presentazioni dei relatori intervenuti al seminario e guarda la registrazione video (streaming) degli interventi della giornata:

  • "Il sistema di sorveglianza Passi e la rilevazione dell’abitudine al fumo in target a rischio" (pdf 708 kb)
    Giuliano Carrozzi, Nicoletta Bertozzi del coordinamento regionale Passi
  • "L’influenza della sigaretta elettronica nella modificazione degli stili di consumo dei fumatori: vantaggi e svantaggi del cambiamento"
    Roberto Boffi dell’Istituto nazionale tumori di Milano ha illustrato tutte le problematiche relative all’introduzione di questo nuovo modo di “fumare”
  • "La pressione diretta e indiretta del marketing nelle nuove strategie di consumo dei fumatori: indirizzi per politiche di contrasto efficace alla diffusione del tabagismo"
    Giuseppe Gorini dell’Ispo di Firenze ha mostrato le strategie internazionali del marketing sociale di contrasto al fumo. La presentazione è stata arricchita da numerosi video
  • "La valutazione dell’efficacia degli interventi di prevenzione dell’abitudine al fumo nei giovani. I risultati del trial Scuole Libere dal Fumo”
    Paola Angelini della Regione Emilia-Romagna e Simone Storani della Lilt di Reggio Emilia/Luoghi di Prevenzione hanno mostrato i risultati di un trial sull’efficacia degli interventi di contrasto al tabagismo effettuato nelle scuole di Reggio Emilia e Bologna
  • "I risultati del progetto ministeriale di monitoraggio del rispetto della normativa sul fumo negli ospedali e nei luoghi di lavoro"
    Mara Bernardini della Regione Emilia-Romagna e Ivana Nanni, Morena Bassi e Daniela Lucchini (pdf 4 Mb) dell’Ausl di Imola hanno riportato i risultati regionali del progetto Ccm sul rispetto delle normative sul divieto di fumo
  • "Modelli di collaborazione tra professionisti della salute nel contrasto al tabagismo: il contributo delle esperienze regionali e nazionali della Regione Emilia-Romagna"
    Anna Maria Ferrari della Regione Emilia-Romagna ha illustrato le collaborazioni esistenti con cardiologi, pneumologi, ostetriche, psichiatri, oncologi, educatori per la prevenzione e cura del tabagismo
  • "L’esempio del progetto Fresco nella rilevazione di punti di forza e criticità dal punto di vista degli operatori"
    Renzo Marsili dell’Ausl di Ferrara ha illustrato quanto emerso durante il percorso di formazione rivolto agli operatori delle cardiologie e Caf del progetto Fresco
  • La sessione del mattino ha ospitato inoltre la tavola rotonda sul tema "L’abitudine al fumo fra nuovi stili di consumo, strategie di contrasto e valutazione della efficacia degli interventi", moderata da Biagio Tinghino, presidente della Sitab.

 

 

TOP