Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Antibiotico-resistenza

Giornata europea e settimana mondiale degli antibiotici 2018: le iniziative italiane

22 novembre 2018 - In occasione dell’undicesima edizione della Giornata europea degli antibiotici (18 novembre, European Antibiotic Awareness Day) organizzata all’interno della settimana mondiale (World Antibiotics Awareness week, 12-18 novembre), rilanciamo alcune delle iniziative realizzate in Italia per la promozione di un uso consapevole di questi farmaci e la lotta all’antibiotico resistenza.

 

Una rete condivisa: il progetto Musicare

Nel 2015, la Società italiana multidisciplinare per la prevenzione delle infezioni nelle organizzazioni sanitarie (Simpios) e la Società italiana di igiene (Siti) hanno avviato il Progetto multi societario italiano sul controllo dell’antimicrobico resistenza (Musicare) che ha coinvolto 34 società scientifiche nella realizzazione di un testo condiviso sul controllo della diffusione dell’antimicrobico-resistenza. La preparazione di questo documento è stata affidata a gruppo di specialisti ed è attualmente disponibile come bozza aperta. Il progetto Musicare ha come obiettivo principale coinvolgere e impegnare società scientifiche e associazioni di cittadini sul problema del controllo e della prevenzione dell’antimicrobico-resistenza nel nostro Paese, attraverso la formazione di un gruppo di lavoro che permetta la costruzione di una rete di interessi sull’argomento, e che possa fornire un supporto alle attività previste dal Piano nazionale di contrasto dell'antimicrobico-resistenza (Pncar). Per approfondire leggi gli articoli sul Progetto, pubblicati nella rivista Gimpios (volume 8 numero 2 aprile-giugno 2018).

 

Per i piĂą piccoli

Attraverso il sito “I consigli di Mio, Mia e Mio” la Federazione italiana medici pediatri (Fimp) veicola informazioni sul corretto uso degli antibiotici anche per i bambini e le loro famiglie attraverso disegni e cartoni animati. L’iniziativa è stata presentata in occasione del Congresso nazionale 2018 della Fimp ed è parte di un progetto più ampio che prevede anche la distribuzione di materiali negli studi pediatrici, un game kit con un mini album di figurine, la realizzazione di brevi video e di una campagna attraverso i social media.

 

Una campagna a sostegno degli infermieri

Per sostenere il lavoro delle infermiere e degli infermieri italiani, la SocietĂ  scientifica nazionale infermieri specialisti nel rischio infettivo (Anipio) tradotto in italiano alcuni materiali realizzati dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) in occasione della Giornata europea per gli antibiotici:

L’impegno della Società italiana di microbiologia

Attraverso la pubblicazione di due poster, uno dedicato all’uso corretto degli antibiotici e uno al problema della resistenza agli antibiotici, la Società italiana di microbiologia (Sim) ha mirato ad aumentare l’informazione sul tema e a incoraggiare le migliori pratiche di utilizzo non solo tra la popolazione generale, ma anche tra gli operatori sanitari e i decisori politici.

 

In Campania la parola d’ordine è misurare i risultati

La Regione Campania, in collaborazione con l’Ordine dei medici, ha promosso e finanziato nelle Asl regionali un’iniziativa per migliorare le conoscenze dei cittadini sul corretto uso degli antibiotici e dei relativi e possibili risvolti negativi dell’antibiotico resistenza. L’intervento, che parte in forma sperimentale coinvolgendo tra i 5000 e gli 8000 pazienti, si basa su un’attività di tipo informativo-educativo affidata ai Medici di medicina generale e ai Pediatri di libera scelta. Il progetto prevede la somministrazione di alcune informazioni essenziali e una duplice valutazione attraverso la somministrazione di un questionario, che verrà proposto ai pazienti in due fasi: la prima immediatamente precedente l’intervento informativo e la seconda a distanza di circa tre mesi. Nel caso in cui l’iniziativa raggiungesse un incremento delle conoscenze almeno del 30%, verrà riprodotta su più vasta scala, con il coinvolgimento di altri attori del percorso prescrittivo (come le Farmacie territoriali). Per approfondire leggi il comunicato stampa della Regione Campania (pdf 520 kb).

 

I materiali della Regione Sardegna

Il 16 novembre, agli ingressi dei presidi ospedalieri dell’Aou di Sassari, sono stati allestiti punti informativi in cui gli operatori sanitari hanno risposto alle domande degli cittadini e distribuito i materiali informativi realizzati dal gruppo di lavoro dell’Assessorato regionale e dai referenti nazionali per l’Antimicrobico resistenza (Amr), tra questi la brochure “Usiamo gli antibiotici responsabilmente” (pdf 706 kb).

 

Dalla Sicilia l’obiettivo è coinvolgere

La Regione Sicilia ha realizzato “Obiettivo antibiotico” una campagna sulla consapevolezza e l’uso prudente degli antibiotici che ha visto la realizzazione di un sito web in cui sono disponibili informazioni e risorse pensate per vari target (professionisti ospedalieri, medici di famiglia, farmacisti, pubblico). Target a cui si chiede di essere parte del cambiamento e di partecipare (ciascuno nel proprio ruolo lavorativo o familiare) al miglioramento dell’uso di questi farmaci: nella pagina “diventa uno di noi” tutti possono partecipare alla call to action per preservare l’efficacia degli antibiotici.

 

In Emilia-Romagna viene lanciata la campagna "Antibiotici. E' un peccato usarli male: efficaci se necessari, dannosi se ne abusi" anche nelle biblioteche.

La campagna regionale di promozione dell’uso responsabile degli antibiotici, che l’Emilia-Romagna realizza dal 2014 tra novembre e febbraio, comprende le informazioni pubblicate sul sito della Regione e numerose attività offline. In particolare, quest’anno la Campagna entra nelle biblioteche comunali con l’invio di segnalibri e blocchetti per appunti realizzati per l’occasione e, come ogni anno, a partire dai primi di gennaio (e per una durata di 4-6 settimane) i messaggi principali della Campagna verranno veicolati attraverso gli autobus per il trasporto urbano e le pensiline delle fermate. Numerosi anche i materiali sviluppati per le varie iniziative, che possono essere utilizzata in ospedale, negli ambulatori e nelle sale d’attesa, video), e poster e pieghevoli da utilizzare negli ambulatori pediatrici, nei centri di prenotazione, nei centri vaccinali, nelle farmacie e nelle scuole, tutti disponibili nel sito della campagna regionale.

 

Risorse utili

 

TOP