Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Promozione della salute e della crescita sana nei bambini della scuola primaria

Ultimi aggiornamenti

11/7/2019 - Sorveglianza pediatrica Cosi: i dati 2015-17

Nei Paesi della Regione europea Oms l’obesità infantile si conferma un problema di salute pubblica, seppure con incidenze molto diverse tra i vari Stati. È quanto emerso dal XII meeting dell’iniziativa Oms European Childhood Obesity Surveillance Initiative (Cosi), che si è svolto a Bergen (Norvegia) il 13 e 14 giugno 2019. Un risultato positivo è che alcuni Paesi, tra cui l’Italia (che partecipa attraverso i dati della sorveglianza OKkio alla Salute), mostrano un andamento in diminuzione del fenomeno e ci sono dei miglioramenti nelle abitudini di vita. Leggi il commento di Angela Spinelli (Iss).

 

27/6/2019 - Indagine 2019

La VI raccolta dati di OKkio alla Salute è terminata in tutte le Regioni. Il Gruppo di coordinamento nazionale ringrazia i colleghi sul territorio che, anche quest'anno, hanno partecipato con impegno all’iniziativa.

 

Foto: La rilevazione della statura di un’alunna. Regione Lazio

 

Foto: Misurazione del peso di un alunno. Regione Lazio

 

Foto: La consegna dell’attestato di OKkio alla Salute ai bambini che hanno partecipato alla sorveglianza. Regione Lazio

 

13/6/2019 - Nuovi materiali dal territorio

Questa settimana l’aggiornamento dei contributi locali comprende il profilo di salute della popolazione umbra (pdf 2,6 Mb) ottenuto attraverso il contributo dei sistemi di sorveglianza Passi (dati 2014-17), Passi d’Argento (dati 2016-17), OKkio alla Salute (dati 2016) e Hbsc (dati 2014).

 

6/6/2019 - Indagine 2016: il report della Asp di Vibo Valentia

I dati relativi al 2016 della sorveglianza OKkio alla Salute mostrano che il 5% dei bambini della Asp di Vibo Valentia risulta in condizioni di obesità grave, l’8,7% obeso, il 27,7% in sovrappeso, il 57,1% normopeso e l’1,4% sottopeso. Il 42% dei bambini presenta un eccesso ponderale che comprende sia sovrappeso che obesità. Solo il 56% dei bambini fa una colazione qualitativamente adeguata, il 10% non la fa e il 34% non la fa adeguata. I genitori riferiscono che solo il 30% dei bambini consuma la frutta 2-3 volte al giorno, il 37% una sola porzione al giorno, il 10% meno di una volta o mai nell’intera settimana. I genitori riferiscono che il 6% dei bambini mangia verdura 2-3 volte al giorno, il 26% una sola porzione al giorno, il 18% meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana. Le femmine non attive (14%) sono in percentuale maggiore dei maschi (11%). I genitori riferiscono che il 46% dei bambini guarda la TV o usa videogiochi/tablet/cellulare da 0 a 2 ore al giorno, mentre il 41% è esposto quotidianamente alla TV o ai videogiochi/tablet/cellulare da 3 a 4 ore e il 13% per almeno 5 ore. Il 58% delle madri di bambini sovrappeso e il 18% delle madri di bambini obesi ritiene che il proprio figlio sia normopeso o sottopeso. Per approfondire consulta il documento completo “OKkio alla Salute. Risultati dell’indagine 2016. Asp Vibo Valentia” (pdf 1,2 Mb) e la scheda sintetica (pdf 449 kb).

 

30/05/2019 - Indagine 2019

La VI raccolta dati di OKkio alla Salute si avvicina alla conclusione; le Regioni Molise, Valle D’Aosta, Umbria e Calabria sono tra le prime che hanno terminato le rilevazioni. Complimenti per il lavoro svolto con grande determinazione e competenza.

 

2/05/2019 - Indagine 2016: il report della Basilicata

I dati relativi al 2016 della sorveglianza OKkio alla Salute mostrano che il 4,5% dei bambini della Basilicata risulta in condizioni di obesità grave, l’8,6% obeso, il 23,9% in sovrappeso, il 61,9% normopeso e l’1,08% sottopeso. Il 37% dei bambini presenta un eccesso ponderale che comprende sia sovrappeso che obesità. Solo il 58% dei bambini fa una colazione qualitativamente adeguata, l’8% non la fa e il 34% non la fa adeguata. I genitori riferiscono che solo il 30% dei bambini consuma la frutta 2-3 volte al giorno, il 40% una sola porzione al giorno, il 27,6% meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana. I genitori riferiscono che l’11% dei bambini mangia verdura 2-3 volte al giorno, il 25% una sola porzione al giorno, il 64% meno di una volta al giorno o mai nell’intera settimana. Le femmine non attive (27%) sono in percentuale maggiore dei maschi (24%). I genitori riferiscono che il 49% dei bambini guarda la TV o usa videogiochi/tablet/cellulare da 0 a 2 ore al giorno, mentre il 39% è esposto quotidianamente alla TV o ai videogiochi/tablet/cellulare da 3 a 4 ore e il 12% per almeno 5 ore. L’esposizione a più di 2 ore di TV al giorno è più alta tra i bambini che hanno una TV in camera (20,4% vs 17,6%). Il 56% delle madri di bambini sovrappeso e il 17% delle madri di bambini obesi ritiene che il proprio figlio sia normopeso o sottopeso. Per approfondire consulta il documento completo “OKkio alla Salute. Risultati dell’indagine 2016. Regione Basilicata” (pdf 1,6 Mb) e la scheda sintetica (pdf 626 kb).

 

4/4/2019 - Indagine 2019

Le Regioni hanno terminato la formazione agli operatori sulle modalità di conduzione dell’indagine e stanno conducendo la raccolta dei dati nelle scuole. 

 

31/1/2019 - Indagine 2019

In vista della sesta indagine di OKkio alla Salute che partirà in primavera l’Istituto superiore di sanità sta calcolando la numerosità campionaria ed estraendo il campione e le Regioni stanno facendo la formazione agli operatori sulle modalità di conduzione dell’indagine. 

 

TOP