English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Ultimi aggiornamenti

10/2/2022 - Indagine 2019: i dati della ASL Na 1 Centro

Sono disponibili online i risultati dell'indagine relativa al 2019 riguardanti l'ASL Napoli 1 Centro. Nel 2019 nella ASL Napoli 1 Centro hanno partecipato all’indagine il 100% delle scuole e il 100% delle classi sui 30 plessi scolastici e sulle 32 classi rispettivamente campionati. L’8% dei genitori ha rifiutato la misurazione dei propri figli. Questo dato è superiore a quello nazionale (circa il 5%) e perciò pone la necessità che la comunicazione tra ASL, scuola e genitori venga ottimizzata in occasione della prossima rilevazione. Tra i bambini della ASL il 5,3% risulta in condizioni di obesità grave, il 12,4% obeso, il 29,5% in sovrappeso, il 52,4% normopeso e lo 0,4% sottopeso. Nel complesso il 47,2% dei bambini presenta un eccesso ponderale che comprende sia sovrappeso che obesità. Dal sondaggio emerge inoltre che il 36% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine e il 14,5% ha partecipato a un’attività motoria curricolare a scuola nel giorno precedente. Per approfondire consulta il report completo: “OKkio alla SALUTE. Risultati dell’indagine 2019 ASL Napoli 1 Centro” (pdf 1,8 Mb).

 

3/2/2022 - OKkio alla SALUTE: i risultati dell’indagine 2019 in Molise

Nel 2019 in Molise hanno partecipato all’indagine il 100% delle scuole e il 100% delle classi sui 45 plessi scolastici e sulle 57 classi rispettivamente campionati. Solo il 4% dei genitori ha rifiutato la misurazione dei propri figli. Questo dato, simile a quello nazionale (circa il 5%), dimostra una buona gestione della comunicazione tra ASL, scuola e genitori. Tra i bambini il 3,4% risulta in condizioni di obesità grave, il 9,9% obeso, il 21,1% in sovrappeso, il 64% normopeso e l’1,6% sottopeso e dal monitoraggio del 2019 emerge che il 28,5% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine. Solo il 14,5% tuttavia ha partecipato a un’attività motoria curricolare a scuola nel giorno precedente. Non vi sono differenze di genere fra bambini attivi e non attivi. È quanto emerge dal rapporto regionale “OKkio alla Salute - Risultati dell'indagine 2019 - Regione Molise”. Leggi l’approfondimento.

 

27/1/2022 - OKkio alla SALUTE: i dati 2019 della ASL Na 3 Sud e della ASL Na 2 Nord

Sono disponibili online i risultati dell'indagine relativa al 2019 riguardanti l'ASL Napoli 2 Nord e l'ASL Napoli 3 Sud. Nel 2019 nell'ASL Napoli 2 Nord hanno partecipato all’indagine il 100% delle scuole e il 100% delle classi sui 30 plessi scolastici e sulle 33 classi rispettivamente campionati. Tra i bambini dell'ASL Napoli 2 Nord il 7,8% risulta in condizioni di obesità grave, il 10,4% obeso, il 22,9% in sovrappeso, il 58,1% normopeso e lo 0,8% sottopeso. Nel complesso il 41% dei bambini presenta un eccesso ponderale che comprende sia sovrappeso che obesità. Dal sondaggio emerge che: il 25,3% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine; il 22,2% ha partecipato a un’attività motoria curricolare a scuola nel giorno precedente; le femmine non attive (27%) sono in percentuale maggiore dei maschi (24,3%). Sempre nel 2019 nell'ASL Napoli 3 Sud hanno partecipato all’indagine il 100% delle scuole e il 100% delle classi sui 34 plessi scolastici e sulle 36 classi rispettivamente campionati. Tra i bambini dell'ASL Napoli 3 Sud il 5,8% risulta in condizioni di obesità grave, il 13,4% obeso, il 25,2% in sovrappeso, il 55,2% normopeso e lo 0,3% sottopeso. Nel complesso il 44,5% dei bambini presenta un eccesso ponderale che comprende sia sovrappeso che obesità. Dal sondaggio emerge che: il 28% dei bambini risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine; il 18,8% ha partecipato a un’attività motoria curricolare a scuola nel giorno precedente; le femmine non attive (27,4%) sono in percentuale minore dei maschi (28,8%). Per approfondire consulta i report completi: “OKkio alla SALUTE. Risultati dell’indagine 2019 ASL Napoli 3 Sud” (pdf 991 kb), “OKkio alla SALUTE per la scuola. Risultati dell’indagine 2019 ASL Napoli 3 Sud” (pdf 1 Mb), “OKkio alla SALUTE. Risultati dell’indagine 2019 ASL Napoli 2 Nord” (pdf 2,2 Mb)

 

20/1/2022 - OKkio alla SALUTE: i risultati dell’indagine 2019 nell’ASUR AV1

Con la pubblicazione del report aziendale, sono disponibili online i risultati dell'indagine relativa al 2019 di OKkio alla SALUTE riguardanti la ASUR AV1 delle Marche. Hanno preso parte all’indagine 492 bambine e bambini (presenti 449, rifiuti 20), 26 classi, 482 genitori. Il 71,6% delle bambine e dei bambini risulta sotto-normopeso, mentre il 28,4% è in eccesso ponderale. Sovrappeso (20,6%) e obesità (7,8%) sono di poco inferiori alla media nazionale. Dal sondaggio emerge che: il 23,6% dei bambini e delle bambine risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine; il 47,2% passa più di 2 ore al giorno davanti a TV, videogiochi, tablet o cellulare; il 38,3% delle bambine e dei bambini ha la TV nella propria camera da letto di questi il 13,4% la guarda almeno 2 ore al giorno rispetto all’8,8% di chi non ha la TV in camera; il 12,9% infine dorme meno di nove ore a notte. Per approfondire consulta il report aziendale (pdf 1 Mb).

 

13/1/2022 - OKkio alla SALUTE: i risultati dell’indagine 2019 nella PA di Trento

Con la pubblicazione della scheda sintetica, sono disponibili online i risultati dell'indagine relativa al 2019 di OKkio alla SALUTE riguardanti la Provincia di Trento. Hanno preso parte all’indagine 862 bambine e bambini (presenti 784, rifiuti 36), 45 classi, 844 genitori. Il 79% delle bambine e dei bambini risulta sotto-normopeso, mentre il 21% è in eccesso ponderale. Sovrappeso (16,9%) e obesità (3%) sono inferiori alla media nazionale. Dal sondaggio emerge che: il 10% dei bambini e delle bambine risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine; il 28% passa più di 2 ore al giorno davanti a TV, videogiochi, tablet o cellulare; il 19% delle bambine e dei bambini ha la TV nella propria camera da letto di questi il 14% la guarda almeno 2 ore al giorno rispetto al 6% di chi non ha la TV in camera; il 3,5% infine dorme meno di nove ore a notte. Per approfondire consulta la scheda sintetica (pdf 478 kb).