ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio 2018



6/12/2018 - Salute perinatale: su Euro-Peristat per la prima volta corretta la sottostima del rapporto di mortalità materna rilevato in Italia

Sono oltre 100 gli esperti che dai diversi Paesi dell’Unione europea, Islanda, Norvegia e Svizzera hanno collaborato per fornire dati relativi a più di cinque milioni di nascite. Dati che provengono dai singoli sistemi statistici nazionali e che Euro-Peristat ha pubblicato, a novembre 2018 nel quarto rapporto europeo sulla salute perinatale “European perinatal health report. Core indicators of the health and care of pregnant women and babies in Europe in 2015”. Nel documento vengono presentati 10 indicatori aggiornati al 2015 utili a monitorare la salute dei neonati e delle loro mamme in Europa. Grazie alla definizione di criteri d’inclusione standardizzati e un attento controllo di dati che coinvolge attivamente i membri della rete dei Paesi partecipanti, vengono prodotti indicatori di alta qualità e comparabili sia tra gli Stati partecipanti sia con i dati relativi alle nascite del 2010. Leggi l’approfondimento.

 

29/11/2018 - Al via la prima edizione del corso Fad sulla Sepsi materna

Il 30 novembre 2018 parte, ed è disponibile online, il nuovo corso di formazione a distanza (Fad) sulla sepsi materna curato dall’Italian Obstetric Surveillance System (Itoss) che eroga 12 crediti Ecm ed è gratuito. Il corso è rivolto principalmente a ginecologi, anestesisti e ostetriche, ma la partecipazione è aperta a tutti i medici. Fornisce le nozioni indispensabili per conoscere la rilevanza della condizione della sepsi materna: le misure di prevenzione, la diagnosi precoce, il trattamento tempestivo, l’adozione di appropriate misure assistenziali e organizzative volte a evitare o minimizzare i casi e gli esiti evitabili. Il dossier, scaricabile e stampabile, propone una sintesi delle migliori evidenze disponibili in letteratura e propone una riflessione sulle aree critiche per le quali non disponiamo ancora di prove di efficacia a sostegno delle scelte cliniche. Il metodo didattico è basato sulla simulazione di casi clinici, veri o verosimili, che permettono al partecipante di cimentarsi con la gestione di situazioni che possono presentarsi nell’attività professionale abituale e di valutare la propria capacità di applicazione nella pratica delle nozioni acquisite. Per accedere occorre registrarsi sulla piattaforma Goal e seguire le istruzioni. Per approfondire consulta la pagina dedicata.

 

8/11/2018 - Online due dossier Itoss predisposti per i corsi Fad

Sono online i contenuti scientifici dei corsi Formativi a distanza (Fad) sull’emorragia del post partum e sui disordini ipertensivi della gravidanza realizzati dal Reparto Salute della donna e dell’età evolutiva del Centro nazionale di prevenzione e promozione della salute (Cnapps-Iss). La Fad sui disordini ipertensivi si è conclusa il 1 settembre scorso mentre quella sull’emorragia del post partum sarà on-line fino al 30 novembre 2018. I dossier dei corsi si basano sulle migliori prove disponibili in letteratura e forniscono indicazioni per la prevenzione e gestione delle condizioni in esame. Per approfondire scarica i dossier “L’emorragia del post partum” (pdf 2,3 Mb) e “Disordini ipertensivi in gravidanza” (pdf 742 kb).

 

12/7/2018 - Mortalità materna: pubblicati i nuovi dati dell'analisi da record-linkage

Fornire una stima del rapporto di mortalità materna (maternal mortality ratio, Mmr) e identificare l’approccio più adatto per classificare le cause di morte all’interno di 10 Regioni italiane. Questo il tema dell’articolo “Maternal mortality in Italy: results and perspectives of record-linkage analysis” pubblicato a giugno 2018 sulla rivista Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica dal gruppo di lavoro Iss sulla mortalità materna. Per approfondire consulta l’articolo completo.

 

12/7/2018 - In agenda

Si svolge a Bologna il prossimo 17 settembre il convegno “Il Disagio psichico perinatale. Il riconoscimento precoce e la presa in carico”. L’evento presenta i risultati e i prossimi sviluppi del progetto sul disagio psichico perinatale, che ha coinvolto 6 Regioni (Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia) e l’Istituto superiore di sanità, consentendo di valutare la fattibilità di un modello multidisciplinare e multidimensionale per il riconoscimento del disagio e la presa in carico del disagio psichico in gravidanza, durante il parto e dopo la nascita. La partecipazione al convegno è gratuita e inserita fra le iniziative di aggiornamento promosse dalla Regione Emilia-Romagna; i crediti formativi (Ecm) sono stati richiesti per tutte le figure di ruolo sanitario e i crediti dell’Oaser per assistenti sociali. Il programma sarà reso on line appena disponibile. Per iscriversi è necessario compilare il modulo on line sul sito dell’Emilia-Romagna entro il 14 settembre 2018 (saranno accettate le prime 200 richieste).

 

21/6/2018 - L’uso dei farmaci in gravidanza

Secondo un articolo pubblicato su Bmc Public Health “Drug prescribing during pregnancy in a central region of Italy, 2008-2012” a firma dei ricercatori del Reparto Salute della donna e dell’età evolutiva (Cnapps-Iss) nella regione Lazio la prescrizione di farmaci a rischio in gravidanza è contenuta ma non nulla. Tra le prescrizioni di farmaci a rischio teratogeno va segnalata quella di Ace inibitori e sartani (0,3%) per il trattamento dei disturbi ipertensivi in gravidanza; tra le prescrizioni clinicamente inappropriate, quella di progestinici (22%) per il trattamento della minaccia d’aborto. Inoltre, il 50% delle donne arruolate nella coorte in esame ha ricevuto almeno una prescrizione di antibiotici in gravidanza, una proporzione allarmante se paragonata a quella stimata in altri contesti europei (27-32%). Per approfondire, leggi l’approfondimento e la pagina dedicata alla sepsi materna e perinatale.

 

14/6/2018 - Nuove fonti della letteratura scientifica

Alcune pagine della sezione Itoss sono state integrate con fonti aggiornate della letteratura scientifica. In particolare, nella pagina “letteratura di riferimento” è stata aggiunta alla bibliografia sulla mortalità materna la pubblicazione Methodological flaws in web surveys: Commentary to "Abuse and disrespect in childbirth assistance in Italy: A community based survey" (Lauria L, et al. Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2018;226:73). La bibliografia del commento “Sepsi materna e perinatale: il progetto Oms Global Maternal Sepsis Study (Gloss)” con due recenti lavori: The global maternal sepsis study and awareness campaign (GLOSS): study protocol (Bonet M, et al. Reprod Health. 2018;15(1):16) e “WHO GLOSS: a global study to promote the reduction of preventable maternal and neonatal deaths related to sepsis” (D'Aloja P, et al. Recenti Prog Med. 2017;108(9):363-365). È infine disponibile sul Notiziario Iss di febbraio 2018 (vol. 31, n. 2; pdf 217 kb), l’articolo “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia” sul Convegno del 12 febbraio 2018.

 

29/3/2018 - Nuove pagine Itoss dedicate a linee guida e materiali informativi

La sezione di EpiCentro sulla sorveglianza ostetrica Itoss si arricchisce di due nuove pagine: la raccolta delle linee guida Iss su gravidanza, taglio cesareo ed emorragia post partum, che sono frutto del lavoro di gruppi multidisciplinari di esperti e si basano sulla metodologia evidence-based del Sistema nazionale linee guida dell’Iss e quella dei materiali divulgativi per cittadini e professionisti sanitari.

 

8/2/2018 - La ricerca di salute pubblica in ambito ostetrico coordinata dall’Iss

È disponibile, a pagamento sul sito di Recenti progressi in medicina, l’editoriale a cura di Serena Donati (Iss) “La ricerca di salute pubblica in ambito ostetrico coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità” (2017;108(10):385). L’articolo fornisce una panoramica sulla sorveglianza ostetrica per la mortalità e la morbosità materna grave, che attualmente copre il 77% delle nascite totali e promuove la prevenzione delle gravi complicanze ostetriche. Per maggiori informazioni visita il sito di Recenti progressi in medicina e consulta le sezioni del sito di Itoss dedicate alla sorveglianza ostetrica sulla mortalità materna e sulla morbosità materna grave.

 

1/2/2018 - Disponibili on line i video del convegno sulla sorveglianza ostetrica Iss-Regioni

Con la pubblicazione dei video si completa la pubblicazione dei materiali sul convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia”, organizzato da Itoss - Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Cnapps) dell’Iss - e tenutosi a Roma il 12 gennaio scorso. Consulta la pagina dedicata.

 

18/1/2018 - On line i materiali del convegno del 12 gennaio

Sono disponibili on line le presentazioni dei relatori intervenuti al convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia” che si è svolto a Roma il 12 gennaio scorso. L’evento, organizzato dal Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Cnapps) dell’Iss, aveva come obiettivo la restituzione e la discussione delle informazioni raccolte mediante il sistema di sorveglianza della mortalità materna e i progetti di ricerca-intervento coordinati dall’Iss in collaborazione con le Regioni, al fine di migliorare la qualità dell’assistenza alla nascita e prevenire gli esiti sfavorevoli evitabili. Consulta la pagina dedicata.