L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Alcoldipendenza e COVID-19: cosa fare se pensi di avere bisogno di aiuto

Sebbene siano tra i disturbi mentali più diffusi a livello globale, quelli da consumo di alcol sono tra i più stigmatizzati. Chi ne soffre è a maggior rischio di COVID-19, non solo a causa dell’impatto dell’alcol sulla loro salute, ma anche dell’isolamento sociale, che rappresenta un fattore di rischio. È quindi essenziale, allo stato attuale, che le persone che hanno bisogno di aiuto possano ottenere il supporto di cui hanno bisogno.

 

Se tu, o una persona vicino a te, hai problemi con l’alcol, ti consigliamo di considerare uno o più tra questi suggerimenti.

  • Verifica quale aiuto potresti trovare online da parte di professionisti e gruppi di auto-mutuo aiuto (che possono essere meno stigmatizzanti in quanto offrono maggiore anonimato e privacy).
  • Crea un tuo sistema di auto-supporto con qualcuno di cui ti fidi e cerca ulteriore aiuto se necessario, come consulenza medica online, interventi e gruppi di supporto.
  • Pratica l’isolamento fisico ma non isolarti socialmente: chiama, scrivi ai tuoi amici, colleghi, vicini e parenti. Utilizza modi di connessione nuovi e creativi mantenendo il distanziamento fisico.
  • Evita i contesti e i fattori favorenti il consumo di alcol in TV e nei media, ove esiste un marketing pervasivo; evita di collegarti a pagine e account social in cui vengono sponsorizzate bevande alcoliche.
  • Per quanto possibile cerca di mantenere la tua routine quotidiana, concentrati sulle cose che puoi controllare: allenati, dedicati a un hobby o pratica tecniche di rilassamento mentale.
  • In caso di infezione informa il personale sanitario delle tue abitudini di consumo, in modo che possano prendere le decisioni più appropriate rispetto alla tua condizione di salute.
  • Se hai pensieri suicidari, o sei vittima di violenza, rivolgiti ai servizi di prevenzione operanti sul territorio (come ad esempio il Pronto Soccorso) e/o al tuo medico di base; o chiama il numero unico di emergenza nazionale 112.
  • La situazione attuale è un’opportunità unica per smettere di bere, o almeno per ridurre il consumo considerevolmente, dato che vari contesti sociali e situazioni di pressione tra pari, come le feste, le riunioni, i ristoranti e gli incontri con gli amici al club sono vietati (per DPCM sull’emergenza coronavirus).

Risorse utili per un supporto

  • Telefono Verde Alcol - 800 632000
    Il telefono verde alcol dell’Istituto Superiore di Sanità è un servizio nazionale, anonimo e gratuito, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 16.00.
  • Materiali per la comunicazione dell’Osservatorio Nazionale Alcol
    Materiale sviluppato dal Centro Servizi Documentazione Alcol (CSDA) dell’Osservatorio Nazionale Alcol per iniziative di informazione e comunicazione dei rischi legati al consumo di bevande alcoliche.
  • Numeri di supporto psicologico attivi per l’emergenza Covid-19
    In questo momento di emergenza il Ministero della Salute ha messo a disposizione, per chi ha bisogno di un aiuto psicologico, numeri di ascolto e di supporto attivati a livello nazionale o regionale.
  • Servizi che operano nel settore dell’alcoldipendenza
    L’elenco per i servizi pubblici per l’alcoldipendenza per Regione è reso disponibile, e periodicamente aggiornato, dal Ministero della Salute.

Associazioni di Auto Mutuo Aiuto (AMA)

Alcolisti Anonimi

Alcolisti Anonimi (AA) è un’associazione di auto-mutuo aiuto in cui le persone con problemi di alcolismo si incontrano in forma anonima e mettono in comune la loro esperienza e capacità di aiuto con il fine di risolvere il comune problema di alcolismo.

 

Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali

L’Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali (AICAT) è una associazione di volontariato e auto-mutuo aiuto, senza scopo di lucro, apartitica, aconfessionale ed interetnica, che opera in ambito nazionale e internazionale per il superamento dei problemi alcol-correlati e complessi.

 

Al-Anon e Alateen

Al-Anon è una associazione di auto-mutuo aiuto che opera con la finalità di aiutare le famiglie di alcolisti dagli effetti negativi procurati dal problema di alcolismo di un familiare o di un amico. L’unica condizione richiesta per far parte della Associazione è di avere un parente o un amico che ha problemi con l’alcol. Alateen è lo specifico programma di recupero per gli adolescenti di Al-Anon, di cui ne costituisce parte integrante. Al-Anon e Alateen tengono riunioni chiuse riservate esclusivamente ai propri membri ma anche un certo numero di riunioni aperte a chiunque sia interessato alle problematiche alcol-correlate.

 

 

Data di pubblicazione: 30 aprile 2020

Autori: Silvia Ghirini, Alice Matone, Claudia Gandin, Riccardo Scipione ed Emanuele Scafato, Osservatorio Nazionale Alcol - Centro Nazionale Dipendenze e Doping - ISS