English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Napoli, 24-25 settembre 2009

Il convegno scientifico: le diapositive e i commenti

 

Il convegno è stato il momento clou della parte scientifica della manifestazione. Gli esperti di prevenzione e di sorveglianza epidemiologica hanno avuto l’opportunità di conoscere i dati e l’evidence più aggiornata su malattie croniche e principali determinanti di salute della popolazione.

Sono state affrontate e discusse anche le strategie e gli interventi più adeguati per la riduzione dell’impatto delle malattie non trasmissibili, a tutti i livelli: internazionale, nazionale e locale. Il convegno è stato anche l’occasione per presentare il rapporto con i dati 2008 del sistema di sorveglianza Passi e per evidenziare l’importanza delle strategie di comunicazione per la promozione di stili di vita salutari.

 

24 settembre 2009

25 settembre 2009

Quali sono stati gli obiettivi del convegno?

  • fornire una visione dei problemi di salute del Paese, alla luce delle informazioni prodotte dai programmi di sorveglianza, in particolare quelli promossi nell’ambito del programma nazionale Guadagnare Salute
  • comunicare i risultati 2008 del sistema di sorveglianza Passi
  • valorizzare il contributo delle esperienze locali e degli operatori coinvolti nella sorveglianza, rafforzando lo sviluppo dei network di professionisti
  • favorire lo scambio di esperienze tra i programmi pubblici di prevenzione delle Regioni e delle Aziende sanitarie locali
  • favorire la discussione tra i partecipanti ai sistemi di sorveglianza, il confronto con i partner istituzionali, con le imprese del settore privato e altri settori della società direttamente interessati ai dati sugli stili di vita.

A chi si è rivolto il convegno?

  • referenti e coordinatori regionali e aziendali dei sistemi di sorveglianza per la salute
  • operatori del sistema Passi
  • esperti delle tematiche specifiche che possano essere direttamente interessati ai programmi di sorveglianza
  • pianificatori nel campo delle politiche e programmi nei settori della salute, dell’agricoltura, dei trasporti, dell’educazione della Regione Campania
  • responsabili dei progetti Ccm legati al programma Guadagnare salute e ai Piani di prevenzione
  • operatori privati.