Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

Sistema di sorveglianza sui determinanti di salute nella prima infanzia

Sorveglianza Bambini 0-2 anni: il convegno 2019

Il convegno “Sistema di sorveglianza sui determinanti di salute nella prima infanzia”, che si è svolto a Roma il 26 novembre 2019, ha permesso di tracciare una panoramica sulla promozione della salute nei primi mille giorni di vita evidenziando maggiore consapevolezza rispetto al passato su molti dei temi indagati.

 

I dati sono stati raccolti da circa 30.000 mamme intercettate nei centri vaccinali di 11 Regioni italiane (Piemonte, Valle d’Aosta, PA di Trento, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna) tra dicembre 2018 e aprile 2019. La Regione Toscana partecipa fornendo i risultati dell’Indagine sul percorso nascita già attiva sul proprio territorio che investiga indicatori comuni alla Sorveglianza.

 

Alcuni dati

Se da un lato la quasi totalità (93,8%) delle mamme intervistate riferisce di non aver fumato in gravidanza, dall’altro la percentuale di bambini potenzialmente esposti a fumo passivo a causa della convivenza con almeno un genitore e/o un’altra persona fumatrice è alta (41,9%). È alta anche la percentuale di mamme che ha riferito di aver assunto bevande alcoliche almeno 1-2 volte al mese durante la gravidanza e l’allattamento (rispettivamente il 19,7% e il 34,9%).

 

Sebbene quasi tutte le mamme (97,3%) abbiano assunto acido folico durante la gravidanza, poche lo hanno fatto in maniera appropriata iniziandolo almeno un mese prima del concepimento (21,7%).

 

Contrariamente alle raccomandazioni OMS, solo il 23,6% dei bambini vengono allattati sino ai 4-5 mesi di età (l’11,7% dei neonati non è mai stato allattato) ed è diffusa l’esposizione alle tecnologie audio visive e digitali al di sotto dei 2 anni (il 34,3% dei bambini di età inferiore a 6 mesi, il 64,1% di quelli tra 6 e 12 mesi e il 76,4% dei bambini oltre l’anno di età passa del tempo davanti a TV, computer, tablet o telefono cellulare). Al contrario, nella settimana precedente l’intervista non è mai stato letto un libro al 44,7% dei bambini nella fascia di età 6-12 mesi e al 34,7% nella fascia oltre i 12 mesi.

 

Infine, circa il 15% delle mamme di bambini con meno di 6 mesi riferisce di avere difficoltà nel farli stare seduti e allacciati al seggiolino, quota che sale al 34,2% sopra l’anno di età.

 

La Sorveglianza, promossa dal Ministero della Salute/CCM, è coordinata dall’ISS in collaborazione con la Ulss 9 Scaligera di Verona e svolta con le Regioni aderenti.

 

Per maggiori informazioni leggi il programma del convegno (pdf 431 kb), la sintesi dei risultati (pdf 908 kb) e scarica le presentazioni:

  • Indirizzo di benvenuto - Silvio Brusaferro (Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità) e Claudio D’Amario (Direttore generale della Prevenzione sanitaria, ministero della Salute)
  • Introduzione ai lavori - Angela Spinelli (ISS) e Cristina Tamburini (ministero della Salute)

I SESSIONE I determinanti di salute nella prima infanzia: strategie nazionali e i risultati della Sorveglianza

II SESSIONE Le azioni a partire dai risultati della Sorveglianza

  • Tavola Rotonda Moderatori: Angela Spinelli (ISS) e Cristina Tamburini (ministero della Salute)
  • Collaborazioni intersettoriali per l’implementazione di azioni per la promozione della salute nei primi 1000 giorni a partire dai risultati emersi dalla Sorveglianza - Italo Francesco Angelillo (SItI), Paolo Biasci (FIMP), Marcello Caputo (ASL Cuneo 1), Miria De Santis (AsNAS), Daniela Galeone (ministero della Salute), Antonella Giancotti (SIGO), Gianfranco Mazzarella (ASL Napoli 3 Sud), Marco Morbidoni (AUR Area Vasta 2), Arianna Saulini (gruppo di lavoro per la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza), Maria Vicario (FNOPO), Alberto Villani (SIP), Federica Zanetto (ACP)

 

Risorse utili

 

Data di pubblicazione: 28 novembre 2019

Autori: Enrica Pizzi, Michele Antonio Salvatore, Serena Donati, Angela Spinelli – ISS

TOP