English - Home page

ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS


Vaccinazioni in infanzia e adolescenza: i dati nazionali 2019

  

Il ministero della Salute ha pubblicato le coperture vaccinali (CV) nell'infanzia e nell'adolescenza relative al 2019. Dai dati emerge che: la copertura nazionale a 24 mesi (relativa ai bambini nati nel 2017) nei confronti della polio (usata come proxy per le vaccinazioni contenute nell’esavalente) raggiunge il 95,0%; arriva al 94,4% la copertura per la I dose di vaccino contro il morbillo (con 9 Regioni che superano il 95% e solo una Regione con una CV inferiore al 90%); si osserva un notevole aumento delle CV per varicella (90,5%), rotavirus (26,1%) e meningococco B (68,9%).

 

Aumentano anche le coperture nei confronti della vaccinazione anti-pneumococcica (92,0%). Il trend positivo è confermato anche dalle CV a 36 mesi (relative ai bambini nati nell’anno 2016). Questo dato è utile soprattutto per evidenziare la quota di bambini che erano inadempienti alla rilevazione vaccinale dell’anno precedente e che sono stati recuperati. Le coperture a 36 mesi mostrano valori più alti rispetto a quelle rilevate per la medesima coorte di nascita a 24 mesi l’anno precedente: ad esempio, la CV anti-polio per coorte del 2016 è pari a 96,1% a 36 mesi, rispetto al 95% rilevato l’anno prima a 24 mesi e la CV per il morbillo è passata da 93,2% (CV a 24 mesi al 31 dicembre 2018) a 95,2% (CV a 36 mesi al 31 dicembre 2019). Anche le altre vaccinazioni contenute nell’esavalente e quelle anti-morbillo parotite e rosolia superano il 95%.

 

L’andamento in crescita è confermato anche dalle CV a 48 mesi (relative ai bambini nati nell’anno 2015), rilevate sempre per verificare l’attività di recupero dei soggetti inadempienti: l’anti-polio passa da 94,6% a 96,0%, e l’antimorbillo da 91,8% a 95,1%.

 

Riguardo alle vaccinazioni in età pre-scolare, generalmente somministrate a 5-6 anni (relative ai bambini nati nell’anno 2012), si registra una diminuzione del 2,0% per la IV dose di anti-polio e dell’1,6% per la II dose (ciclo completo) di anti-morbillo (87,5% nel 2019) rispetto alla rilevazione dell'anno precedente.

 

Le vaccinazioni eseguite entro gli 8 anni (relative ai bambini nati nell’anno 2011) si registra un aumento dell’1% per quanto riguarda il morbillo (II dose) mentre la copertura nei confronti della polio (IV dose) aumenta dello 0,9%. Riguardo alle coperture per le vaccinazioni effettuate nell’adolescenza, la rilevazione è stata fatta su 2 coorti: i sedicenni (coorte 2003) e i diciottenni (coorte 2001). Anche per queste coorti si conferma un miglioramento delle CV, anche se più limitato rispetto al passato.

 

Infine, anche nel 2019 si sono registrate differenze tra le Regioni, anche se negli ultimi anni si sta notevolmente riducendo il divario.

 

 

Data di creazione della pagina: 17 settembre 2020

Revisione a cura di: Fortunato “Paolo” D’Ancona e Antonietta Filia – Dipartimento Malattie infettive, ISS